Lamborghini Huracan, il nuovo bolide del Toro nelle foto LIVE dal Salone di Ginevra

La supercar di Sant'Agata Bolognese sintesi di purezza e potenza

Lamborghini Huracan Salone di Ginevra 2014 - La Lamborghini Huracan si toglie il velo e si mostra per la prima volta in pubblico aprendo il Salone di Ginevra. Filante, lussuosa, aggressiva e potentissima, la supercar del Toro è spinta dal motore V10 5.2 litri da 610 CV garantendo prestazioni da urlo.

Finalmente ecco la Lamborghini Huracan dal vivo in tutto il suo splendore. La nuovissima supercar della Casa di Sant’Agata Bolognese ha avuto l’onore di aprire ufficialmente il Salone di Ginevra 2014 con la conferenza di presentazione di pochi minuti fa. La Huracan debutta con il gravoso compito di raccogliere l’eredità di una vettura importante nelle storia della Toro, ovvero quella Gallardo che ha raccolto un notevole successo in tutto il mondo. Ma la prima accoglienza del pubblico ha fatto vedere che la Huracan ha già saputo conquistare gli appassionati, come sottolineato da un vero e proprio boom di gradimento concretizzatosi con i 700 esemplari della vettura già ordinati ancora prima che la supercar si presentasse a Ginevra.

Dopo averla vista in alcuni scatti amatoriali che l’hanno catturata in giro per gli Stati Uniti mentre girava degli spot, adesso possiamo ammirare il nuovo bolide in tutta la sua completezza e da distanza ravvicinata nelle nostre foto live che abbiamo scattato poco fa a Ginevra all’evento di presentazione di Lamborghini. A vederla da vicino la Huracan conferma la straordinaria purezza del design che seduce centimetro dopo centimetro lo sguardo di chi si trova di fronte e la scorre con gli occhi. Al di là del design che per certi versi richiama quello dell’Aventador la Huracan è una supercar distintiva e fortemente caratterizzata dall’unicità delle sue forme. A sottolinearlo ci sono tutti i singoli dettagli di un gioiello in puro stile “Lambo”, dall’abitacolo alle singole luci con tecnologia a LED.

La Huracan è straordinariamente lussuosa ed esclusiva una volta aperta la portiera. Gli interni della supercar si caratterizzano sia per l’eleganza e la raffinatezza dei rivestimenti e delle sellerie in pelle e Alcantara, che per la configurazione e dotazione tecnologica proposta, dominata da il grande display TFT da 12,3 pollici che fa da sistema d’infotainment e che rappresenta la vera e propria “cabina di comando” della supercar.

Di primissimo ordine, e non potrebbe essere altrimenti, è l’unità motoristica che equipaggia la Lamborghini Huracan. A fare della supercar italiana un bolide “mangia asfalto” c’è un motore V10 di 5.2 litri in grado di sviluppare una potenza di ben 610 CV e 560 Nm di coppia massima. Il potente propulsore è abbinato al cambio dual-clutch a sette velocità, una novità assoluta per la Casa del Toro che per l’occasione è stato ribattezzato Lamborghini Doppia Frizione (LDF) e che consente al conducente di impostare la guida scegliendo fra tre modalità: Strada, Sport e Corsa. Sulla supercar di Lambo troviamo poi la trazione integrale, il controllo elettronico della stabilità e l‘impianto frenante in carbo-ceramica.

L’avanzata e potente dotata motoristica e meccanica, unita alla dinamismo delle forme della corpo vettura, consentono alla Lamborghini Huracan di raggiungere prestazioni super. Basti pensare che lo sprint da 0 a 100 km/h è completato in 3,2 secondi, mentre ne servono appena 9,9 di secondi per passare da 0 a 200 km/h. E continuando a premere l’acceleratore in pochi istanti si raggiungono i 325 km/h, ovvero la velocità di punta della Huracan.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati