Peugeot 108: foto Live dal Salone di Ginevra

Debutto mondiale per la citycar in versione berlina e decappottabile

Peugeot ha presentato al Salone di Ginevra la nuova Peugeot 108. La nuova piccola francese si distingue per la possibilità data al cliente di creare la propria vettura, scegliendo tra berlina e decappottabile, temi di personalizzazione, ambiente interno, numero di porte, colore di carrozzeria, motore, cambio. Ogni nuova
Peugeot 108 afferma la propria personalità. Gli equipaggiamenti sono tipici dei segmenti superiori: retrocamera, climatizzazione automatica, keyless system.

Peugeot 108 berlina, Peugeot 108 TOP! decappottabile
La nuova city-car del Marchio si propone in due varianti di carrozzeria: Peugeot 108 berlina e Peugeot 108 TOP! decappottabile. Troviamo, per esempio, una Peugeot 108 berlina 5 porte dalla carrozzeria Red Purple, caratterizzata da motivi a forma di diamante che giocano con la luce. Oppure una Peugeot 108, questa volta a 3 porte, ci sorprende con la sua tonalità bicolore che abbina il Red Purple con il Grigio Gallium nella parte superiore. Ancora, una seconda Peugeot 108 3 porte vede il suo elegante Bianco Lipizan tappezzato di fiori stilizzati. a capote del tetto Red Purple ripiegata permette di ammirarne l’abitacolo. La fascia della plancia Aikinite costeggia la consolle centrale Nero Lucido, con il grande touchscreen e i sedili rivestiti in pelle.

DESIGN – I gruppi ottici anteriori sono saldamente incastonati nella carrozzeria. Comuni a tutti i livelli di allestimento, i proiettori tecnologici associano il nero e il cromo. Nella parte superiore integrano la guida di luce a LED. Questa tecnologia è utilizzata anche per le luci diurne, contenute nell’elemento che racchiude il proiettore fendinebbia.

Per il suo contorno accuratamente smussato, la guarnizione della calandra sembra intagliata nella massa e integra il nome del Marchio. Il Leone è a sbalzo, posizionato tra le due pieghe del grosso cofano, le cui nervature tese risalgono sul parabrezza con un unico movimento fluido. Di profilo, la compattezza è evidenziata dagli sbalzi ridotti al massimo. L’accesso è facile, con le porte che si allungano quasi da una ruota all’altra. Il suo dinamismo è sottolineato da una lamina cromata che emerge dai parafanghi anteriori e si estende alla base della vetratura.

Il raccordo con il posteriore avviene grazie ai gruppi ottici, che nascono dalle fiancate ed integrano tutte le funzioni, comprese quella della retromarcia e del fendinebbia posteriore. Con il loro effetto 3D, fanno emergere dalla carrozzeria la firma luminosa con tre artigli, tipica di Peugeot. Con il fascione paracolpi dalle linee orizzontali, contribuiscono alla stabilità della Peugeot 108. Il grande portellone vetrato si estende dallo spoiler, che incorpora le cerniere, fino alla soglia di carico. Alla base del portellone, la serigrafia opaca nasconde il vano di carico.

INTERNI – L’abitacolo è progettato per un uso intuitivo perché ogni zona è preposta a una funzione. Di fronte a sé, il conducente ha alcune informazioni, concentrate per una lettura rapida. Il blocco con il quadro strumenti è solidale al piantone dello sterzo, regolabile in altezza e racchiuso da una palpebra che ne garantisce la lettura in tutte le condizioni. Comprende una strumentazione analogica e uno schermo LCD disposti in modo concentrico. A entrambi i lati, i prolungamenti accolgono il contagiri e l’indicatore di cambio rapporto (Gear Shift Indicator).

Il sedile è regolabile in altezza e il conducente accede ai vari comandi senza sforzo. Con una mano comanda gli equipaggiamenti raggruppati sulla consolle centrale: grande touchscreen da 7’’, pulsante di partenza abbinato al sistema di accesso-accensione senza chiave, climatizzazione automatica. Dietro al volante, si trova intuitivamente il comando del limitatore di velocità, mentre l’apertura dello sportellino del carburante e la regolazione dei retrovisori elettrici riscaldabili sono facilmente accessibili sulla plancia. La mano trova anche, in modo naturale, i comandi degli alzacristalli elettrici anteriori, conducente e passeggero, disposti sul pannello della porta del conducente.

Infine, gli basta alzare la mano per trovare sul cielo del tetto il comando elettrico della capote e scoprire un ampio spazio di 80 cm di larghezza e 76 di lunghezza. Inoltre, l’apertura è regolabile in varie posizioni: sopra i posti anteriori, sopra i 4 posti, ecc. Un deflettore aero-acustico si alza automaticamente all’apertura della capote per limitare la turbolenza d’aria nell’abitacolo.

PERSONALIZZAZIONE – Peugeot 108 non si apprezza solo per il suo stile. Il cliente può scegliere tra numerose possibilità di personalizzazione. Optando per la Peugeot 108 TOP !, avrà il piacere di decidere il colore della capote – Nera, Grigia, Red Purple – in base al suo gusto e in funzione della tinta della carrozzeria. Tra le otto proposte, due sono in esclusiva: Aikinite, un rame dorato, e Red Purple, un inedito violetto. Esclusivamente riservata alla berlina 3 porte, la vernice bicolore viene proposta in due versioni: Red Purple e Grigio Gallium o Bianco Lipizan e Aikinite.

Una volta compiuto questo primo passo, il cliente può spingersi oltre e comporre la sua Peugeot 108 grazie ai sette temi di personalizzazione e ai tre ambienti interni. I temi di personalizzazione prevedono alcuni stickers esterni, coperture dei gusci dei retrovisori esterni, stickers interni, tappetini, cover della chiave, mentre i tre ambienti interni lasciano libertà sui colori della decorazione della plancia e della consolle centrale.

Tra i sette temi di personalizzazione a scelta, tre rivisitano alcuni tessuti classici. Il tema Dressy reinterpreta il classico pied de poule con un effetto 3D creato dal contrasto tra i motivi dalle linee particolarmente precise. Il tema Dual riproduce il motivo di una trama ricamata. Destinato in esclusiva alle Peugeot 108 bi-colore, segna sulla carrozzeria la concatenazione fra le due tinte. Il tema Kilt invece rivela un tessuto tartan dalle strisce tratteggiate.

Molto glamour, il tema Diamond gioca con le opacità e le brillantezze sulle quattro facce dei suoi prismi. Produce così un effetto di volume e di movimento, che sembra emergere dalla carrozzeria. Moderno, il codice a barre del tema Barcode si diverte con i colori. Gli elementi del tema Sport esprimono la visione sportiva della city-car. Il cofano e i parafanghi posteriori hanno un motivo a scacchi in degradé. L’abitacolo ha un retrovisore il cui guscio è nero laccato con un bordino rosso e tappetini supplementari specifici.

Disinibito, il tema Tattoo presenta fiori stilizzati, dai tratti particolarmente definiti. Sono disegnati con un tratto deciso, nervoso. Un gioco di striature in ogni petalo li rende ancora più netti.

Con l’ambiente Porcelaine, le decorazioni della plancia e della consolle centrale hanno un rivestimento bianco opaco. L’ambiente Aikinite sposa la tonalità Aikinite sulla plancia al nero lucido della consolle centrale. Quanto all’ambiente Porcelaine Aikinite, riveste la plancia di un colore bianco opaco e la consolle centrale della tonalità rame dorato Aikinite.

Infine, Peugeot 108 propone una scelta tra cinque rivestimenti. Il tessuto Curitiba è destinato esclusivamente all’allestimento Access. Sugli allestimenti Active e Allure, la berlina Peugeot 108 propone il tessuto Carolight, un tartan rivisitato, e la decappottabile Peugeot 108 TOP! il tessuto Rayura Aikinite. Il rivestimento in pelle, riservato in esclusiva al livello Allure, viene proposto su entrambe le silhouette.

INTEGRAZIONE CON GLI SMARTPHONE – Peugeot 108 fa entrare la vettura urbana in una nuova era con il suo grande touchscreen collocato al centro della plancia. In opzione nel livello Active e di serie sul livello Allure, questo touchscreen da 7’’ stabilisce un nuovo rapporto tra il veicolo e il suo conducente. E’ l’interfaccia della radio, del computer di bordo e dell’impostazione dei parametri del veicolo. Infatti, lo smartphone è diventato un accessorio strettamente personale e utile in qualsiasi momento. Oggi lo si può usare anche in auto, collegando in due modi: mediante Bluetooth per le funzionalità telefono e musica del dispositivo mobile, mediante Mirror Screen per le applicazioni compatibili con l’utilizzo in automobile. Questa funzione Mirror Screen si attiva attraverso la tecnologia MirrorLinkper i telefoni Android, RIM e Windows, con AppInCar per i telefoni iOs.

Grazie al Mirror Screen, il touchscreen della Peugeot 108 diventa lo specchio del telefono che viene connesso allo schermo. Come per magia, il conducente comanda il suo smartphone dal touchscreen: qualsiasi azione effettuata su quest’interfaccia agisce sullo smartphone. Inoltre, in base al telefono connesso, le applicazioni si possono attivare con i comandi vocali grazie ad un sistema di riconoscimento vocale. Per ovvi motivi di sicurezza, l’accesso alle applicazioni è gestito in modo diverso in funzione dello stato del veicolo. Quando è in movimento, il conducente può utilizzare le applicazioni utili alla guida, ad esempio la navigazione, o
quelle di infotainment.

MOTORI – La gamma della Peugeot 108 si compone di quattro gruppi motopropulsori 3 cilindri:
– 1.0 e-VTi 68 cv con cambio manuale 5 rapporti, 88g/km di CO2, con un consumo di 3,8 l/100 km,
– 1.0 VTi 68 cv con cambio manuale 5 rapporti, 95g/km di CO2, con un consumo 4,1 l/100 km
– 1.0 VTi 68cv ETG5, 97g/km de CO2, con un consumo 4,2 l/100 km
– Nuovo motore PureTech 1.2 VTi 82 cv con cambio manuale 5 rapporti, 99g/km di CO2, con un consumo 4,2 l/100 km

I motori sfruttano la leggerezza della Peugeot 108, a partire da soli 840 kg, per offrire agli occupanti un equilibrio di alto livello tra comportamento stradale e comfort. A tal fine, i collegamenti al suolo sono stati sviluppati intorno a un avantreno di tipo Pseudo McPherson e a una traversa posteriore deformabile. Questa soluzione ha il vantaggio di migliorare il controllo e di ridurre la massa.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Primo Piano

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati