Car Mechanic Simulator 2014, il videogame che ti fa gestire un’officina virtuale

Come un meccanico smonti, ripari, elabori e testi in pista il lavoro

Car Mechanic Simulator 2014 - Si chiama Car Mechanic Simulator 2014 il nuovo videogame per PC che si propone come novità assoluta, offrendo la possibilità di calarsi nei panni di un meccanico di automobili grazie ad un simulatore di proprietario di officina.
Car Mechanic Simulator 2014, il videogame che ti fa gestire un’officina virtuale

C’è una nuova figura tra le quali un appassionato di auto si può immedesimare in un videogame: il proprietario di officina. A consentire la nuova esperienza su PC è Car Mechanic Simulator 2014, un nuovo titolo nato da un idea di uno sviluppatore indipendente polacco che ha realizzato un vero e proprio simulatore di proprietario di officina. Nel videogame ci si cala nei panni di un meccanico di automobili con l’obiettivo di portare a termine le riparazioni di parti usurate o guaste, le elaborazioni, le sostituzioni di parti esterne ed interne fino a testare la riuscita del proprio lavoro su un pista di prova.

Il gioco, attraverso un’interfaccia semplice ed intuitiva, mette il videogiocatore all’interno del garage con di fronte l’auto da riparare o modificare. Per portare a termine gli ordini bisogna sporcarsi le mani di grasso e smontare fisicamente l’auto nelle tre principali sezioni: ruote, vano motore e sottoscocca. Si interviene sui singoli elementi, così come sotto la vettura che vine alzata attraverso il ponte. Chi giocava a smontare e rimontare i modellini della automobili adesso può dar sfogo alla propria passione con la simulazione altamente realistica offerta da Car Mechanic Simulator 2014.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati