Mazda MX-5 verrà svelata ufficialmente al Salone di New York 2014

Quarta generazione in arrivo

Mazda MX-5 - Il roadster più venduto al mondo è prossimo alla presentazione: la nuova generazione di MX-5 dovrebbe essere svelata il 16 aprile prossimo
Mazda MX-5 verrà svelata ufficialmente al Salone di New York 2014

Mazda sta per presentare la sua nuova MX-5 al Salone di New York, per lo meno così sembrerebbe a giudicare dalle voci di corridoio che circolano per il momento a proposito della nuova e quarta generazione dell’iconico roadster nipponico.

Una settimana fa il costruttore Mazda aveva comunicato che avrebbe celebrato il venticinquesimo anniversario della Miata il mese prossimo al salone americano e questo annuncio è stato seguito poco tempo dopo da una voce secondo cui il telaio della nuova generazione sarebbe stato esposto allo show newyorkese. Ora i nostri colleghi di Auto Week riportano che Mazda introdurrà il suo nuovo modello proprio in occasione di quell’evento.

Per il momento sappiamo ben poco su questo modello che dovrebbe continuare a seguire la filosofia originaria, ma dovrebbe essere mosso da un quattro cilindri 1.5 litri aspirato SKYACTIV-G ripreso dalla nuova Mazda3. Al top di gamma ci sarà poi un quattro cilindri 2.0 litri SKYACTIV-G che verrà seguito poi dalle tecnologie SKYACTIV proprie al marchio.

Come da tradizione, la nuova MX-5 manterrà la sua trazione posteriore e dovrebbe condividere il 40% dei suoi elementi con la Alfa Romeo Spider. Il suo peso sarà al di sotto dei 1.000 kg e dovrebbe consumare il 30% in meno grazie ad un sistema di compressione a carica omogenea. Se i rumor non sbagliano, la MX-5 model year 2015 verrà svelata il prossimo 16 aprile durante la giornata stampa del New York International Auto Show.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati