Incentivi auto 2014: esauriti i fondi destinati ai privati

Finiti anche gli ultimi soldi per l'acquisto di vetture elettriche

Ecoincentivi auto 2014 - Sono stati esauriti anche gli ultimi incentivi auto 2014 per i privati, ovvero quelli destinati all'acquisto di vetture con emissioni di CO2 inferiori ai 50 g/km. Quasi integri invece i fondi per aziende e utenze professionali con più di 30 milioni di euro ancora a disposizione.
Incentivi auto 2014: esauriti i fondi destinati ai privati

Non è rimasto più nulla degli incentivi auto statali stanziati per l’acquisto di auto a GPL, metano, ibride ed elettriche. L’intero fondo disponibile per i privati si è esaurito velocemente e dopo il consumarsi, in appena un paio di giorni, degli incentivi destinati alle vettura GPL, metano e ibride, nella giornata di ieri sono terminati anche gli incentivi per l’acquisto delle auto con emissioni di CO2 al di sotto dei 50 g/km, vale a dire le vetture elettriche, elettriche ad autonomia estesa e ibride plug-in.

Così come era stata facilmente previsto i contributi pubblici sono stati esauriti molto velocemente anche se ciò non ha certo contribuito a risollevare le condizioni dei concessionari visto che ha gli incentivi auto hanno riguardato appena l’1% del mercato dei privati, un mercato che continua ad attraversare un periodo da minimi storici.

Resta ancora intatto invece il fondo destinato alle aziende e ai professionisti, con oltre 30 milioni di euro ancora da assegnare. A frenare l’utilizzo di questa parte degli incentivi statali è il restrittivo vincolo di dover rottamare un’auto vecchia di almeno dieci anni. Difficile pensare che col passare del tempo l’uso di questi contributi statali possa sbloccarsi e indirizzarsi verso l’utilizzo per il quale sono stati stanziati.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati