Renault Espace 2015, nuove foto spia della prossima spaziosa francese

Derivata dalla Initiale Paris Concept

Nuova Ford Espace - La nuova Renault Espace è stata fotografata in alcuni scatti rubati che ci mostrano come la monovolume si rinnoverà profondamente seguendo lo stile e il design della Initiale Paris Concept, dunque sostituendo le linee squadrate e nette con tratti più fluidi e morbidi. Il debutto è atteso a ottobre al Salone di Parigi.

In vista di un assai probabile debutto al prossimo Salone di Parigi un prototipo della nuova generazione, la quinta, della Renault Espace è stato immortalato in alcune foto spia dai nostri fotografi che hanno beccato la spaziosa vettura transalpina durante alcuni test in strada. La nuova Espace, che negli scatti rubati si mostra con una serie di leggeri camuffamenti sparsi su tutta la carrozzeria, ha subito in maniera piuttosto netta l’influenza stilistica della Renault Initiale Paris Concept che il costruttore francese ha presentato lo scorso settembre al Salone di Francoforte.

Con la nuova Espace Renault proverà a rivitalizzare il segmento delle monovolume con una vettura dal design caratteriale che si spingerà più in là in termini di audacia stilistica, abbandonando le linee nette e squadrate del modello attuale per lasciare posto a tratti più morbidi e sinuosi. La Renault Espace 2015 dovrebbe essere realizzata sulla piattaforma CFM1 con modifiche limitate rispetto alle forme della Initiale Paris. Sulla monovolume si nota la linea del tetto curvata, il parabrezza inclinato, la calandra prominente e i fari anteriori a LED.

Al  momento non ci sono ancora notizie certe relativamente alla gamma motori con la quale la nuova e più leggera Espace debutterà sul mercato. Le indiscrezioni a riguardo parlano di una rosa di propulsori quattro cilindri benzina e diesel sovralimentati. Dopo la probabile presentazione al Salone di Parigi il lancio sul mercato potrebbe avvenire tra la fine dell’anno e i primi mesi del 2015.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati