Motor Show 2014, tutti i dettagli del ritorno dell’auto a Bologna

Motor Show 2014, tutti i dettagli del ritorno dell’auto a Bologna

Ci saranno Maserati, Ducati, Lamborghini e qualcuno di rosso...

Il Motor Show 2014 segnerà il grande ritorno di BolognaFiere nel mondo dell'auto dopo la cancellazione del 2013. Cosa verrà fatto per battere il grande rivale milanese nella sfida dei saloni del prossimo dicembre?
Motor Show 2014, tutti i dettagli del ritorno dell’auto a Bologna

Il 2014 sarà un anno molto particolare per l’auto italiana. A dicembre, infatti, per la prima volta non solo avremo a disposizione due saloni, ma questi saranno persino quasi in contemporanea. Un evento a dir poco inusuale, che chiamerà gli organizzatori delle due manifestazioni ad uno sforzo extra per riuscire a prevalere sull’altra. A Bologna, però, la GL Events ha le idee ben chiare. Il Motor Show, che da anni ormai si tiene nella città emiliana e che si terrà dal 4 al 16 dicembre, vuole continuare ad essere il principale evento di settore del nostro paese. Per sottolineare ulteriormente la cosa, il logo della manifestazione sarà ora sovrastato da un grande “il”. Una mossa che sottolinea ulteriormente come in questo caso non si stia parlando di un semplice Motor Show, ma proprio di quello che si è costruito una lunga storia e tradizione nel nostro Paese.

Si tratta di una scelta di orgoglio, a parte tutto. Il fatto che il Milano Auto Show sia stato ideato dall’ex patron della manifestazione bolognese, infatti, ha aggiunto non poco pepe a questa sfida, che speriamo possa portare al pubblico degli appassionati lo spettacolo che un Paese come l’Italia merita (siamo ancora famosi nel mondo per la nostra capacità di costruire auto, nonostante il nostro cronico pessimismo che ci porta a pensare sempre e comunque il peggio di noi stessi). Cosa verrà fatto, però, per evitare che si ripeta la delusione del 2013, quando il Motor Show venne cancellato?

Un elemento sarà imprescindibile: la presenza delle case automobilistiche. Per questo motivo occorrerà trovare una ricetta vincente tra potenziali spese e possibilità di allestire uno spettacolo degno. La partenza sembra comunque promettente: hanno già dato conferma della loro presenza tre case di primissimo livello come Maserati, Lamborghini e Ducati, ma Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere, ha anticipato la possibile presenza di una casa “colorata di rosso”. Ognuno tiri le sue conclusioni. La scelta di coinvolgere anche MTV come principale collaboratore televisivo, tra l’altro, conferma la volontà di attirare sempre di più i giovani all’evento, forse quella fetta di pubblico che sente meno la tradizione trentennale del Motor Show e ha bisogno quindi di essere “convinta”. Parliamo, non a caso, di “Motor Show Re-Generation”, gioco di parole tra “rigenerazione” e la “generazione” più giovane.

Alla fine dell’anno, citando una famosa saga cinematografica, ne resterà soltanto uno?

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Motor Show 2014

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati