Gran Turismo 6: nel 2015 arriverà il campionato ufficiale targato FIA

Gran Turismo 6: nel 2015 arriverà il campionato ufficiale targato FIA

Già individuate le piste: Silverstone, Spa, Suzuka e Monza

FIA Online Championship - È questo il nome ufficiale scelto per il primo campionato di Gran Turismo 6 patrocinato direttamente dalla FIA, che prenderà il via il prossimo anno
Gran Turismo 6: nel 2015 arriverà il campionato ufficiale targato FIA

Abbiamo sempre detto che tra guidare un’auto virtuale in un videogioco e una reale passasse il “mondo intero”. Questo è senza alcun dubbio vero, ma grazie alle nuove tecnologie queste differenze si stanno assottigliando sempre di più. Non verranno mai a mancare, ma l’esperienza di guida potrà essere simulata con sempre maggior precisione. Lo ha dimostrato Nissan con la sua GT Academy, ma ora potrebbe confermalo anche la FIA. La Federazione, infatti, ha ufficialmente confermato che il prossimo anno organizzerà il suo campionato ufficiale “virtuale” da disputare direttamente sui server online di Gran Turismo.

La Federazione ha siglato proprio nei giorni scorsi la partnership con la Polyphony Digital, la software house che ha creato una delle saghe di guida più famose e apprezzate della storia dei videogiochi. Il campionato pare che si correrà su quattro diversi circuiti, scelti tra quelli reali presenti nell’ultimo capitolo della saga, ovvero GT 6 (esclusiva per Playstation 3). Le piste dovrebbero essere Silverstone, Spa-Francorchamps, Suzuka e Monza, e altre potrebbero aggiungersi in seguito. Tutte sono state ispezionate virtualmente dagli esperti della FIA, gli stessi che hanno il compito di valutare i circuiti veri prima delle esibizioni delle gare patrocinate dalla federazione. Kazunori Yamauchi, creatore della serie, si è ovviamente mostrato molto entusiasta dell’iniziativa, che di fatto legittima Gran Turismo 6 come un gioco di guida incredibilmente realistico, forse quasi oltre ogni ottimistica speranza (anche se, come sappiamo, i fan di altri titoli, magari meno celebrati, potrebbero non essere completamente d’accordo su questo punto).

L’idea è piaciuta molto anche allo stesso Jean Todt, che ha previsto anche l’introduzione di numerosi contenuti aggiuntivi che dovrebbero alzare in maniera sostanziale il livello di realismo. Non è ancora chiaro che categorie verranno coinvolte in questo che, per ora, è chiamato semplicemente FIA Online Championship. Per ora le categorie “papabili” sono la Formula (la Formula 1 in quanto tale è sotto copyright di un’altra software house), il WTCC e il WRC. Nel caso il progetto si concretizzasse definitivamente, sarebbe la seconda federazione mondiale dopo la FIFA ad organizzare ufficialmente un torneo globale basato su un videogioco online.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati