Mercedes CLS 63 AMG, rendering della supercar che forse non sarà mai

Mercedes CLS 63 AMG, rendering della supercar che forse non sarà mai

Un'opera digitale di X-Tomi Design

Mercedes CLS 63 AMG - Misure e meccaniche diversificate, linee sinuose ed un lifting facciale per l'affresco di questa sportivissima supercar tedesca
Mercedes CLS 63 AMG, rendering della supercar che forse non sarà mai

“Non accadrà”. Queste le monolitiche parole che danno il titolo all’analisi, visionaria e dai tratti futuristici, portata sul palcoscenico del web, da X-Tomi Design.
Noi vogliamo prendere tale incipit con le tutte le cautele del caso, dando ragione a chi rimette in discussione la Mercedes CLS 63 AMG con tutta la potenza delle ricostruzioni virtuali, e rimanendo dunque nel campo delle ipotesi.

Tuttavia, appurato che ci piace dar libero sfogo alla fantasia, crediamo meritevole e degna di nota l’interpretazione innovativa fatta da X-Tomi Design. Vediamo, in estrema sintesi, perché: innanzitutto il “marinettiano” affresco ci porta davanti ad una Mercedes CLS 63 AMG senza aperture posteriori con un telaio ed un design dalle linee aerodinamiche, pronto a fendere l’aria e forse anche le barriere dell’esistenza, proprio come l’automobile da corsa di Marinetti. Ritornando per un attimo sul pianeta terra, ci par doveroso ricordare che tale innovazione di struttura sembrerebbe collidere già con un altro modello della filiera, la S63 AMG Coupé, che di fatto già risponderebbe alle esigenze della gamma. Dando uno sguardo alle caratteristiche del lavoro di rendering scopriamo che X-Tomi Design ha immaginato una Mercedes CLS 63 AMG con un motore da 557 cavalli twin-turbo V8 e capienza da 5,5 litri.

Un leggero amaro in bocca, alla fine del percorso trasognato, dobbiamo esser profondamente sinceri, lo proviamo. Magari non accadrà, magari non vedremo mai la CLS 63 AMG sotto questa veste, ma ci si potrebbe forse poter consolare con una Classe S AMG Coupé con motore 6.0 biturbo da 630 cavalli, che Mercedes ha già messo ufficialmente a disposizione.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati