Peugeot 508 RXH Castagna in “vacanza” a Ischia

L'ibrida francese a spasso sull'isola

Peugeot 508 RXH Castagna - La Peugeot 508 RXH Castagna ci porta tra le affascinanti vie dell'isola d'Ischia, una delle mete turistiche più apprezzate dagli italiani e dagli stranieri che la scelgono per trascorrere le vacanze estive. La vettura del Leone mostra tutto il suo spirito "green" grazie alla tecnologia HYbrid4 dei suoi 200 CV.
Peugeot 508 RXH Castagna in “vacanza” a Ischia

La rinnovata Peugeot 508, tra le ultime novità della Casa del Leone, parte per la sua gita fuoriporta. La protagonista di un’escursione tra le suggestive vie dell’isola d’Ischia è la Peugeot 508 RXH Castagna, una vettura esclusiva sia per l’avanzato sistema tecnologico che compone il sistema d’alimentazione ibrido che per l’originalità estetica della carrozzeria di un esemplare unico realizzato dal costruttore francese con la collaborazione dell’Atelier milanese Castagna.

La 508 RXH che si muove con destrezza e rispettando l’ambiente del suggestivo paesaggio di Ischia è spinta dal sistema d’alimentazione HYbrid4 che combina il funzionamento di un motore HDi 2.0 litri da 163 CV all’anteriore ed un propulsore elettrico da 37 CV al posteriore. La potenza complessiva di 200 CV di cui gode la Peugeot 508 RXH può essere ottimizzata al meglio, a seconda dei percorsi stradali, scegliendo tra le diverse modalità di guida rese disponibili dal selettore collocato sul tunnel centrale.

Di volta in volta a seconda della situazione si può selezionare tra la modalità “auto” privilegiando il comfort di marcia, la modalità “sport” sfruttando tutta la potenza dei 200 CV, la modalità “ZEV” utilizzando solo il motore elettrico oppure usare contemporaneamente i due propulsori sfruttando anche la trazione integrale.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati