Opel Adam R2, esordio coi fiocchi nel mondo del rally europeo

Ha raccolto 12 vittorie su 15 gare

Opel Adam R2 - La Opel Adam R2 vanta un bilancio decisamente positivo dei primi sette mesi nelle competizioni rallystiche europee dove ha conquistato numerose vittorie in diversi campionati nazionali. La vettura da 190 CV del Fulmine finora è andata anche oltre ogni rosea aspettativa del reparto Motorsport di Opel.

Nei primi sette mesi dall’omologazione FIA la Opel Adam R2 può ritenersi ampiamente soddisfatta dei risultati ottenuti nelle sue prime apparizioni nel mondo del rally europeo. La vettura del Fulmine spinta da 190 CV ha portato a casa ben 12 vittorie di categoria su 15 gare nei campionati nazionali di Germania, Spagna, Francia e Austria.

Nel campionato iberico la Adam R2 è in testa alla classe R2 con il team formato da Esteban Vallin e Borja Odriozola. La vettura tedesca è prima anche in Francia con la coppia Yoann Bonato/Thierry Michaud, mentre è risalita, dopo una brutta partenza, nel campionato austriaco guidata dal duo composto da Daniel Wollinger e Bernhard Holzer. Vittorie importanti per la Opel Adam R2 pure in Olanda e Lussemburgo. Buona prova della vettura di Opel anche al Rally GEKO Ypres che si svolto in Belgio a metà giugno, dove la vettura con a bordo la coppia formata da Marijan Griebel e Alexander Rath ha lottato per il podio fino all’ultimo giro quando sono stati costretti ad arrendersi ad un problema alla trazione.

Soddisfazione anche nelle parole di Jörg Schrott, Direttore Opel Motorsport, che ha dichiarato: “Finora Adam R2 è andata oltre le nostre più rosee aspettative. L’auto è veloce e affidabile, e le nostre squadre ne apprezzano le caratteristiche dinamiche e il modo di reagire ai cambi di assetto. Le ottime prestazioni di Adam R2 stanno già sollevando l’interesse di molte squadre in tutta Europa e, ovviamente, ne siamo molto felici“.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati