Pagani Zonda Tricolore, il ruggito dei 670 CV

Pagani Zonda Tricolore, il ruggito dei 670 CV

Test drive a bordo di un esaltante bolide

Pagani Zonda Tricolore - La Pagani Zonda Tricolore, suparcar prodotta in sole tre unità, ci fa sentire il rombo del potente motore V12 AMG aspirato di 7.3 litri da 670 CV durante il test drive.
Pagani Zonda Tricolore, il ruggito dei 670 CV

Il noto yoytubers Marchettino si è messo alla guida della Pagani Zonda Tricolore ed ha condiviso quest’esaltante esperienza filmando il test drive a bordo di una delle tante versioni speciali della Pagani Zonda. La Tricolore, originariamente pensata con tributo alla Pattuglia Acrobatica Nazionale Italiana, è stata prodotta in soli tre esemplari.

La supercar è stata realizzata sulla base della Zonda Cinque,verniciata con una smalto blu trasparente che ne ha rivestito la carrozzeria e si è affiancato ad altre modifiche stilistiche che nel 2010, anno del lancio, hanno fatto lievitare il prezzo a 1,3 milioni di euro.

La Pagani Zonda Tricolore è alimentata da un possente motore V12 AMG aspirato di 7.3 litri in grado di sprigionare 670 CV e 780 Nm di coppia massima. La supercar, che vanta una struttura particolarmente leggera che la fa pesare a secco appena 1.210 chilogrammi, è dotata di cambio sequenziale robotizzato a 6 marce. Le prestazioni della Zonda Tricolore parlano da sole: 0-100 km/h in 3,4 secondi, 0-200 km/h in 9,6 secondi e top speed di 354 km/h.

Con un propulsore di tale potenza il sound della Zonda Tricolore non può che essere esaltante e la conferma ce l’abbiamo nel video che potete vedere sotto che ci mostra la supercar guidata da Merchettino che per farci sentire ancora meglio il rombo del motore ha installato un microfono esterno adiacente allo scarico.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati