Hyundai, un crossover premium potrebbe essere dietro l’angolo

Hyundai, un crossover premium potrebbe essere dietro l’angolo

Obiettivo: infastidire la Lexus RX

Hyundai - Volendo seguire le orme dei più grandi, il marchio coreano ha in mente di proporre un nuovo crossover più top di gamma per sfidare le rivali giapponesi
Hyundai, un crossover premium potrebbe essere dietro l’angolo

A inizio 2014, il capo di Hyundai Stati Uniti, Dave Zuchowski, aveva svelato che il marchio stava pensando ad un terzo modello premium per collocarsi allo stesso piano delle Genesis e Equus. A suo tempo, il dirigente non aveva parlato del segmento al quale sarebbe appartenuto il modello, ma c’erano stati rumor a proposito di una berlina in stile BMW Serie 3.

Adesso Zuchowski ha svelato ai nostri colleghi americani di Edmunds che Hyundai sta pensando ad un crossover premium per seguire i passi della Lexus RX. Ma rispetto alle Genesis ed Equus, che adottano un pianale a trazione posteriore a sé, questo nuovo modello si baserebbe su una piattaforma Hyundai già esistente, molto probabilmente su quella della Santa Fe attuale. “Abbiamo studiato un modello premium. Non è nei piani, ma non è nemmeno stato eliminato: è sempre in considerazione”, ha affermato Zuchowski.

Il dirigente ha spiegato che la sfida è quella di realizzare un crossover premium che sia al di sopra dei veicoli proposti di solito da Hyundai, un progetto molto difficile da realizzare in quanto Hyundai ha in mente di vendere sia veicoli tradizionali, sia premium sotto lo stesso brand.

In realtà ci sarebbero altre alternative per modelli premium marchiati Hyundai. Sebbene non sia stato menzionato dalla fonte, Hyundai ha di recente riposizionato la sua Genesis in gamma, rendendola più premium dopo l’eliminazione del modello di base con motore quattro cilindri. Questa mossa di upsizing dovrebbe dare il via libera alla futura erede della Genesis Coupé che dovrebbe essere disponibile sia con motori V6 che V8.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati