WP_Post Object ( [ID] => 102408 [post_author] => 8 [post_date] => 2014-09-04 16:25:13 [post_date_gmt] => 2014-09-04 14:25:13 [post_content] => Potrà essere un tormentone e persino una scusa per qualche VIP per far semplicemente parlare di sé. Noi, però, pensiamo una cosa: se l’Ice Bucket Challenge ha permesso di alzare sia l’asticella dell’attenzione nei confronti della SLA che quella delle donazioni (e in America pare che lo sprint sia stato da record in questo senso), allora ci auguriamo che ne arrivino ancora moltissime di secchiate ghiacciate. Dopo la doccia della Fiat con la 500 (alla casa torinese dobbiamo assolutamente riconoscere la paternità dell’idea), è arrivato il turno della Renault Twingo. È vero che è passato qualche giorno dalla sfida, ma occorre ammettere che semplicemente versare dell’acqua sull’auto sarebbe sembrata una semplice copia di Fiat e quindi occorreva fare qualcosa di diverso. La Losanga senza dubbio ha risolto brillantemente la questione. Dato che, giustamente, il punto è la donazione più che la doccia (del resto versare acqua fredda su un’auto non è che sia proprio una sfida), Renault ha preferito mettere da parte l’auto vera e far cadere cubetti di ghiaccio su una simpatica e scatenata Twingo in versione cartone animato, con tanto di “scrollatina” finale come avrebbe fatto un cagnolino. Dopo i ringraziamenti alla 500, sono ovviamente arrivate le nuove sfide. La Twingo ha così nominato la Citroën DS3, la Peugeot 108 e la Toyota iQ. Viene poi ricordato, giustamente, di effettuare la donazione, per rendere sensata questa iniziativa. La casa francese ha confermato di aver destinato 10.000 € alla ricerca. Le altre case raccoglieranno il guanto (o il secchio) di sfida? Ovviamente, sia che vogliate prendervi una secchiata d’acqua o meno, ricordatevi che in qualsiasi momento potete fare una donazione, piccola o grande, sul sito dell’AISLA, l’Associazione Italiana SLA. [post_title] => Renault Twingo, un'Ice Bucket Challenge in versione cartoon [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => renault-twingo-un-ice-bucket-challenge-in-versione-cartoon-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2014-09-04 16:25:36 [post_modified_gmt] => 2014-09-04 14:25:36 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=102408 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Renault Twingo, un’Ice Bucket Challenge in versione cartoon [VIDEO]

Risposta alla sfida della Fiat 500

Ice Bucket Challenge - La Renault Twingo ha risposto alla sfida della Fiat 500 e si è presa una secchiate d'acqua "animata", celebrando così la sua donazione all'AISLA. La piccola della Losanga ha poi nominato Citroën DS3, Peugeot 108 e Toyota iQ. Risponderanno anche loro?
Renault Twingo, un’Ice Bucket Challenge in versione cartoon [VIDEO]

Potrà essere un tormentone e persino una scusa per qualche VIP per far semplicemente parlare di sé. Noi, però, pensiamo una cosa: se l’Ice Bucket Challenge ha permesso di alzare sia l’asticella dell’attenzione nei confronti della SLA che quella delle donazioni (e in America pare che lo sprint sia stato da record in questo senso), allora ci auguriamo che ne arrivino ancora moltissime di secchiate ghiacciate. Dopo la doccia della Fiat con la 500 (alla casa torinese dobbiamo assolutamente riconoscere la paternità dell’idea), è arrivato il turno della Renault Twingo. È vero che è passato qualche giorno dalla sfida, ma occorre ammettere che semplicemente versare dell’acqua sull’auto sarebbe sembrata una semplice copia di Fiat e quindi occorreva fare qualcosa di diverso.

La Losanga senza dubbio ha risolto brillantemente la questione. Dato che, giustamente, il punto è la donazione più che la doccia (del resto versare acqua fredda su un’auto non è che sia proprio una sfida), Renault ha preferito mettere da parte l’auto vera e far cadere cubetti di ghiaccio su una simpatica e scatenata Twingo in versione cartone animato, con tanto di “scrollatina” finale come avrebbe fatto un cagnolino.

Dopo i ringraziamenti alla 500, sono ovviamente arrivate le nuove sfide. La Twingo ha così nominato la Citroën DS3, la Peugeot 108 e la Toyota iQ. Viene poi ricordato, giustamente, di effettuare la donazione, per rendere sensata questa iniziativa. La casa francese ha confermato di aver destinato 10.000 € alla ricerca. Le altre case raccoglieranno il guanto (o il secchio) di sfida?

Ovviamente, sia che vogliate prendervi una secchiata d’acqua o meno, ricordatevi che in qualsiasi momento potete fare una donazione, piccola o grande, sul sito dell’AISLA, l’Associazione Italiana SLA.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati