Milano Auto Show 2014, annunciata la presenza della Motor Valley

BolognaFiere, però, protesta: il marchio non si può conquistare

al Milano Auto Show 2014 ci saranno anche Lamborghini e Ducati, che insieme a Ferrari e Maserati rappresentano il "cuore della Motor Valley, pronta a rombare in città. Il presidente di BolognaFiere, però, protesta: il marchio Motor Valley non può essere utilizzato
Milano Auto Show 2014, annunciata la presenza della Motor Valley

Si preannuncia un dicembre decisamente caldo per il mondo italiano dell’auto. La sfida tra il Motor Show di Bologna e il nuovo Milano Auto Show organizzato da Alfredo Cazzola si arricchisce di un nuovo capitolo, in seguito ad un comunicato stampa diramato nei giorni scorsi. Gli organizzatori dell’evento meneghino, infatti, hanno ufficialmente dichiarato di aver iscritto alla propria lista ufficiale di case automobilistiche non solo i membri del gruppo FCA, dei quali si sapeva già, ma anche due importantissimi rappresentanti del Gruppo Volkswagen, di bandiera però evidentemente italiana: Lamborghini e Ducati.

In seguito a ciò il Milano Auto Show ha dichiarato alla stampa che “Il Cuore della Motor Valley” avrebbe di fatto aderito alla rassegna lombarda. Senza alcun dubbio un “colpo di mercato”, se ci perdonate la licenza calcistica, di un certo livello, che finisce per completare una “formazione” composta da Abarth, Alfa Romeo, Ferrari, Fiat, Jeep, Lancia, Maserati e Italdesign Giugiaro, ai quali si aggiungono i già citati Lamborghini e Ducati.

Questa affermazione, però, ha scatenato l’immediata reazione di Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere e, di conseguenza, uno dei principali organizzatori dello storico Motor Show. «[Alfredo Cazzola] può fare tutto, tranne pensare di portar via alla Regione Emilia-Romagna, non a noi, la Motor Valley – ha dichiarato il presidente a Il Resto del Carlino – È un marchio registrato della Regione Emilia-Romagna». Al di là della questione del marchio Motor Valley, che potremmo considerare come marginale, resta ora da vedere come procederà l’organizzazione dei due eventi man mano che le case automobilistiche scelgono a quale evento partecipare. Una doppia partecipazione di una singola casa in veste ufficiale, infatti, per quanto non impossibile, appare improbabile.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Milano Auto Show 2014

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati