Nissan LEAF, il taxi elettrico sbarca a Roma

Un servizio nato in collaborazione con Unione Radiotaxi d’Italia

Nissan Italia introdurrà i suoi taxi 100% elettrici ed a emissioni zero, Nissan LEAF, nel trasporto cittadino della città di Roma con la Compagnia Taxi 3570, grazie al supporto dell’Unione Radiotaxi d’Italia. Nissan sta investendo sulla mobilità elettrica per i veicoli commerciali in modo tale che le opportunità della mobilità a zero emissioni possano creare sinergie e efficienze con altre sfere di business, con aziende pubbliche e private.

La prima a crederci è stata la URI, Unione dei Radiotaxi d’Italia, e la Cooperativa 3570, che seguendo le orme della mobilità elettrica di altre città del mondo con taxi elettrici come Lisbona, Amsterdam, Londra, New York, Città del Messico, San Paolo e Kyoto, aiuterà i Taxi LEAF ad integrarsi nel sistema taxi capitolino. Il taxi diventerà così più ecologico, economico e silenzioso, con accesso facilitato al centro storico, migliorerà la qualità della vita e farà risparmiare i tassisti romani che percorrono complessivamente oltre 500.000 km al giorno per le strade della Capitale.

Il tempo, poi, non sarà un problema dato che l’accordo prevede l’installazione di una colonnina di ricarica rapida per i Taxi Nissan LEAF presso il centro HUB della Compagnia Taxi 3570 all’aeroporto di Fiumicino, che permetterà ai taxi elettrici di ricaricarsi in meno di 30 minuti da zero all’80%. Le sfide non finiscono qui. Infatti la Cooperativa 3570 gestirà la prima unità mobile di ricarica rapida Taxi in Italia, che, attraverso 100 Kw di energia da fonte rinnovabile a bordo di un Nissan NV400, sarà in grado di ricaricare dal 30% all’80% in soli 15 minuti.

L’eco-sostenibilità ha ora con i Taxi Nissan LEAF tutte le carte in regola per cambiare il volto della mobilità cittadina, non solo romana, ma anche italiana.

Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati