Volvo V40 Cross Country, nuovo motore T5 e trazione integrale

Unità a cinque cilindri Drive-E

V40 Cross Country - Le nuove versioni della station wagon svedese sono in arrivo da questo autunno e porteranno notevoli migliorie in gamma
Volvo V40 Cross Country, nuovo motore T5 e trazione integrale

Per soddisfare le richieste dei clienti sempre più esigenti e adeguarsi anche al modo di fare dei suoi concorrenti, Volvo ha da poco annunciato che la V40 Cross Country sarà presto disponibile con motore Drive-E T5 e sistema di trazione integrale.

Disponibile su ordinazione già da questo autunno, questo modello in questione si affida ad un motore cinque cilindri Drive-E da 250 CV e 350 N m di coppia massima. Ulteriori dettagli non sono stati ancora diffusi dalla Casa scandinava, ma Volvo ha già confermato che l’auto sarà dotata di una trasmissione automatica ad otto rapporti e le emissioni di anidride carbonio saranno limitate a 149 g/km.

Ma oltre alla nuova motorizzazione c’è dell’altro. La Volvo V40 Cross Country sarà anche disponibile con altre migliorie che includono il sistema di infotainment Sensus Connect, una tinta blu Power disponibile su richiesta e cerchi in lega da 19 pollici con design Damara con rifinitura diamantata.

Secondo quanto riportato dal vice presidente del reparto ricerca e sviluppo di Volvo, Dr. Peter Mertens, “Volvo Cars continua a far crescere la V40 Cross Country con questo aggiornamento a livello della motorizzazione. L’unione tra il motore Drive-E T5 e il sistema di trazione integrale offrirà ai nostri clienti più avventurosi la capacità di esplorare nuovi orizzonti e tutti i sistemi di cui hanno bisogno affinché si sentano a loro agio in ogni tipo di percorso stradale.” Per il momento Volvo Cars non ha ancora rilasciato i prezzi di questa variante.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati