WP_Post Object ( [ID] => 107283 [post_author] => 36 [post_date] => 2014-10-28 11:52:13 [post_date_gmt] => 2014-10-28 10:52:13 [post_content] => Nissan Note - Nissan Note si è ispirata allo zorbing per rappresentare la sua tecnologia Safety Shield. È stata, infatti, creata una bolla, con un diametro di 6 metri e una circonferenza superiore a 18 metri, ribattezzata "CarZorb", dove all'interno è stata alloggiata una Note in "carne ed ossa". Nissan ha usato questa particolare "disciplina", nata in Nuova Zelanda, che consiste nel lanciarsi in discesa all’interno di una sfera gonfiabile realizzata con plastica ultraresistente protetti dai pericoli esterna da due cuscinetti posti all'interno della struttura, per dare un assaggio della sua tecnologia SafetyShield. Nissan per la sua Note ha dovuto, chiaramente, reinterpretare questa attività costruendo un'imponente struttura che ha richiesto oltre due mesi di lavoro, ma che ha permesso di rappresentare al meglio l'assistenza alla guida formato da un pacchetto di tecnologie di sicurezza, capace di segnalare al conducente le situazioni potenzialmente pericolose, attraverso funzioni di avviso di cambio corsia involontario, di presenza veicoli nei coni d’ombra e di rilevazione oggetti/persone in movimento intorno alla vettura, disponibili per la prima volta in un auto del segmento B. Bastien Schupp, vice presidente Strategy & Marketing di Nissan, ha sottolineato come la Note sia stata appositamente progettata per offrire agli automobilisti un’intera gamma di tecnologie di sicurezza, volte a creare una sorta di bolla protettiva attorno a loro e alla loro vettura. Proprio per questo motivo è nata la tecnologia Safety Shield, che va a racchiudere tutte queste caratteristiche di sicurezza e che tenterà di imporsi nel settore delle family car compatte. "Realizzare una CarZorb a grandezza naturale", ha detto Bastien Schupp, "rende immediatamente comprensibile i vantaggi offerti da Safety Shield di Nissan". [post_title] => Nissan Note, per promuovere il Safety Shield si mette a fare zorbing [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nissan-note-per-promuovere-il-safety-shield-si-mette-a-fare-zorbing [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2014-10-28 11:52:13 [post_modified_gmt] => 2014-10-28 10:52:13 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=107283 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nissan Note, per promuovere il Safety Shield si mette a fare zorbing

E' stata alloggiata in un'imponente "bolla"

L'imponente struttura in cui è stata alloggiata la Nissan Note ha permesso di rappresentare al meglio l'assistenza alla guida formato da un pacchetto di tecnologie di sicurezza, il Safety Shield
Nissan Note, per promuovere il Safety Shield si mette a fare zorbing

Nissan Note – Nissan Note si è ispirata allo zorbing per rappresentare la sua tecnologia Safety Shield. È stata, infatti, creata una bolla, con un diametro di 6 metri e una circonferenza superiore a 18 metri, ribattezzata “CarZorb”, dove all’interno è stata alloggiata una Note in “carne ed ossa”.

Nissan ha usato questa particolare “disciplina”, nata in Nuova Zelanda, che consiste nel lanciarsi in discesa all’interno di una sfera gonfiabile realizzata con plastica ultraresistente protetti dai pericoli esterna da due cuscinetti posti all’interno della struttura, per dare un assaggio della sua tecnologia SafetyShield. Nissan per la sua Note ha dovuto, chiaramente, reinterpretare questa attività costruendo un’imponente struttura che ha richiesto oltre due mesi di lavoro, ma che ha permesso di rappresentare al meglio l’assistenza alla guida formato da un pacchetto di tecnologie di sicurezza, capace di segnalare al conducente le situazioni potenzialmente pericolose, attraverso funzioni di avviso di cambio corsia involontario, di presenza veicoli nei coni d’ombra e di rilevazione oggetti/persone in movimento intorno alla vettura, disponibili per la prima volta in un auto del segmento B.

Bastien Schupp, vice presidente Strategy & Marketing di Nissan, ha sottolineato come la Note sia stata appositamente progettata per offrire agli automobilisti un’intera gamma di tecnologie di sicurezza, volte a creare una sorta di bolla protettiva attorno a loro e alla loro vettura. Proprio per questo motivo è nata la tecnologia Safety Shield, che va a racchiudere tutte queste caratteristiche di sicurezza e che tenterà di imporsi nel settore delle family car compatte. “Realizzare una CarZorb a grandezza naturale”, ha detto Bastien Schupp, “rende immediatamente comprensibile i vantaggi offerti da Safety Shield di Nissan”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati