Ford presenta il sedile di guida che lancia l’allarme in caso di infarto

Potrebbe debuttare in commercio prima del 2020

Ford sedile anti infarto - Il sedile di guida con i sensori integrati che rilevano gli impulsi elettrici del cuore è la nuova tecnologia presentata da Ford. Un sistema in grado di capire l'arrivo dell'attacco di cuore del conducente e che in automatico conduce la vettura in posizione sicura e fa partire la chiamata di emergenza.

Da Ford arriva un’importante innovazione nel campo della sicurezza stradale: il sedile in grado di rilevare quando il conducente sta per essere colpito da un infarto e che aziona una serie di misure salva-vita. L’innovativo dispositivo presentato dal marchio automobilistico nordamericano consiste in uno speciale sedile di guida capace di “capire” se chi è al volante sta per avere un attacco di cuore.

Il sedile anti infarto realizzato da Ford funziona tramite 6 sensori integrati che trasformano la poltrona in una sorta di elettrocardiogramma visto che sono capaci di tracciare gli impulsi elettrici del cuore e di accorgersi immediatamente se c’è qualche anomalia. Ai sensori posti nel sedili è stata collegata una fotocamera puntata sul conducente e che riprende anomali e improvvisi cambi di postura, facendo così scattare l’allarme.

Se il sistema di Ford  riconosce il pericolo d’infarto per il conducente in automatico attiva i sistemi di sterzo e frenata per  per parcheggiare la vettura in sicurezza. Oltre a questo il sedile anti infarto offre anche la possibilità di programmare l’invio della chiamata di emergenza e di arrivare grazie al GPS fino alla più vicina area di sosta.

La tecnologia della Casa automobilistica americana è un’innovazione importante che può salvare la vita non solo di chi viene colpito da infarto alla guida ma anche degli altri utenti della strada che possono trovarsi di fronte un’auto fuori controllo. Su questo tipo di sedili “intelligenti”, oltre a Ford, stanno lavorando anche altri marchi automobilistici, con l’obiettivo di renderli pronti per essere montati sulle vetture di serie nell’arco dei prossimi 5-6 anni.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati