Ford, teaser di un modello misterioso ad alte prestazioni

Ford, teaser di un modello misterioso ad alte prestazioni

In arrivo la Mustang GT350?

Ford - Qualcosa di nuovo sta per entrare nei listini Ford e non si tratta della solita city car a giudicare da questo teaser. Un modello prestazionale dovrebbe essere in corso
Ford, teaser di un modello misterioso ad alte prestazioni

Ford ha diffuso sul suo canale YouTube un nuovo video teaser che rimanda ad un’auto ad alte prestazioni o persino ad un modello corsaiolo che dovrebbe essere svelato il prossimo 17 novembre, un giorno prima dell’apertura dei battenti del Salone di Los Angeles tanto atteso.

Il filmato non ci dà nessuno spunto sull’auto in sé, ma mette in evidenza alcuni dirigenti che spiegano quanto sia importante il fattore performance per il marchio con l’Ovale Blu e per il suo futuro. Dal video abbiamo anche un’anticipazione di quella che sarà l’auto attraverso il suo volante in Alcantara, la pedaliera in alluminio e il motore poderoso. Altri dettagli che si possono intravedere sono la griglia a nido d’ape e i cerchi in lega dal design unico.

Il vice presidente di Ford, Joe Hinrichs, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Ford Performance sta spingendo molto con le nostre tecnologie, le nostre abilità, mostrando che in pista e persino fuoristrada lo sviluppo è stato una parte molto importante nel nostro DNA.”

Stesse parole (o quasi) sono state dette da parte dell’amministratore delegato di Ford, Mark Fields: “E’ molto importante per noi avere un credo nel mondo delle auto stradali per vedere quello che c’è nei nostri veicoli in termini di prestazioni con i risultati attuali che otteniamo nel mondo racing in tutto il mondo. Possiamo competere con chiunque e vincere.”

Da questi primi commenti si può intendere che il modello misterioso dovrebbe essere un veicolo da corsa, ma secondo le ultime voci di corridoio in data, è molto probabile che Ford presenterà la tanto attesa Mustang GT350.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati