WP_Post Object ( [ID] => 108147 [post_author] => 17 [post_date] => 2014-11-04 18:12:34 [post_date_gmt] => 2014-11-04 17:12:34 [post_content] => Andare alla scoperta di Peugeot, uno dei marchi automobilistici più storici in Europa, è sempre un’avventura molto eccitante. Iniziamo il nostro viaggio da Milano a bordo delle nuove Peugeot 508. Il nostro obiettivo? Attraversare la Svizzera e raggiungere Sochaux, dove vengono prodotte le principali Peugeot, per andare alla scoperta del Museo de l’Aventure Peugeot scoprendo tutto l’operato del brand francese in 200 anni di attività. La nuova Peugeot 508 non è del tutto sconosciuta per noi di Motorionline visto che abbiamo avuto di provarla per la prima volta in occasione del lancio a Palma de Maiorca e quindi il viaggio che ci attende per attraversare la Svizzera (con i suoi ben famosi limiti di velocità tanto odiati) ci consente di conoscerla più a fondo. Una volta arrivati a Sochaux dopo aver attraversato i paesaggi idillici che solo il piccolo paese svizzero e pochi altri può offrire, Peugeot ci porta nel museo per un “giro di ricognizione”. Sì perché il vero tour del museo si terrà il giorno dopo, di conseguenza un giro di perlustrazione è d’obbligo per prendere conoscenza dei luoghi. Percorrendo le varie corsie del museo, si sente un profumo di altri tempi lasciato dai veicoli più storici che risalgono a fine 800. Il giorno dopo abbiamo la possibilità di provare alcuni modelli del passato che hanno fatto la storia di Peugeot. Noi ci mettiamo alla guida di una 203 del ’41 con cambio al volante: per cambio al volante non s’intende l’automatico con palette, ma una vera trasmissione manuale con leva a destra che si aziona con un meccanismo alquanto strano e che spiazzerebbe chiunque guidi un’auto moderna. Dopo un certo tempo di adattamento, il piacere di cambiare in questa modalità è impagabile e poi le vie di Sochaux hanno un qualcosa di storico che si fonde con l’esperienza di guida che offrono queste vetture provenienti dal passato. In seguito, assistiamo ad un incontro con lo staff di Magneti Marelli che, per l’occasione, ha esposto alcuni dei quadri strumenti che ha fornito a Peugeot per i suoi modelli, da quelli del passato a quelli del presente. E guarda caso, non manca quello della nuova 508. Presente all’appuntamento di Sochaux era anche Alcantara, la famosa ditta che si occupa di rivestimenti in pelle scamosciata, della quale era possibile ammirare alcune creazioni sui sedili di numerose concept car presenti nel museo francese. Il Museo de l’aventure Peugeot è il posto sognato per tutti gli appassionati del marchio, ma anche appassionati di storia automobilistica in generale. Raggruppa una miriade di modelli dai più storici, ai concept car, passando per le prime creazioni dei fratelli Peugeot, fino ai modelli da corsa e senza dimenticare la mitica 406 del film Taxi. In più, è possibile pranzare e cenare grazie ad una brasserie situata proprio nel bel mezzo del museo e che, specialmente di sera, ricrea un’atmosfera sensazionale mangiando il proprio pasto in compagnia delle vetture che solo nel museo di Sochaux si possono vedere. Un’esperienza che non possiamo che consigliarvi, specialmente per via della guida che vi accompagnerà lungo la vostra visita svelandovi dettagli e aneddoti del marchio con il Leone. Interessati? Su questo link potete trovare tutte le informazioni per la vostra visita al Museo de l’Aventure Peugeot. [post_title] => Museo de l'aventure Peugeot: viaggio alla scoperta della storia del Leone francese [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => museo-de-laventure-peugeot-viaggio-alla-scoperta-della-storia-del-leone-francese [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2014-11-04 18:15:44 [post_modified_gmt] => 2014-11-04 17:15:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=108147 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Museo de l’aventure Peugeot: viaggio alla scoperta della storia del Leone francese

Abbiamo attraversato la Svizzera per raggiungere Sochaux

Museo l'Aventure de Peugeot - Visitare lo storico museo Peugeot con all'interno prodotti emblematici del marchio francese che vanno da giocattoli per bambini fino a concept car racing è stata un'esperienza indimenticabile che vi consigliamo vivamente

Andare alla scoperta di Peugeot, uno dei marchi automobilistici più storici in Europa, è sempre un’avventura molto eccitante. Iniziamo il nostro viaggio da Milano a bordo delle nuove Peugeot 508. Il nostro obiettivo? Attraversare la Svizzera e raggiungere Sochaux, dove vengono prodotte le principali Peugeot, per andare alla scoperta del Museo de l’Aventure Peugeot scoprendo tutto l’operato del brand francese in 200 anni di attività.

La nuova Peugeot 508 non è del tutto sconosciuta per noi di Motorionline visto che abbiamo avuto di provarla per la prima volta in occasione del lancio a Palma de Maiorca e quindi il viaggio che ci attende per attraversare la Svizzera (con i suoi ben famosi limiti di velocità tanto odiati) ci consente di conoscerla più a fondo.

Una volta arrivati a Sochaux dopo aver attraversato i paesaggi idillici che solo il piccolo paese svizzero e pochi altri può offrire, Peugeot ci porta nel museo per un “giro di ricognizione”. Sì perché il vero tour del museo si terrà il giorno dopo, di conseguenza un giro di perlustrazione è d’obbligo per prendere conoscenza dei luoghi. Percorrendo le varie corsie del museo, si sente un profumo di altri tempi lasciato dai veicoli più storici che risalgono a fine 800.

Il giorno dopo abbiamo la possibilità di provare alcuni modelli del passato che hanno fatto la storia di Peugeot. Noi ci mettiamo alla guida di una 203 del ’41 con cambio al volante: per cambio al volante non s’intende l’automatico con palette, ma una vera trasmissione manuale con leva a destra che si aziona con un meccanismo alquanto strano e che spiazzerebbe chiunque guidi un’auto moderna. Dopo un certo tempo di adattamento, il piacere di cambiare in questa modalità è impagabile e poi le vie di Sochaux hanno un qualcosa di storico che si fonde con l’esperienza di guida che offrono queste vetture provenienti dal passato.

In seguito, assistiamo ad un incontro con lo staff di Magneti Marelli che, per l’occasione, ha esposto alcuni dei quadri strumenti che ha fornito a Peugeot per i suoi modelli, da quelli del passato a quelli del presente. E guarda caso, non manca quello della nuova 508. Presente all’appuntamento di Sochaux era anche Alcantara, la famosa ditta che si occupa di rivestimenti in pelle scamosciata, della quale era possibile ammirare alcune creazioni sui sedili di numerose concept car presenti nel museo francese.

Il Museo de l’aventure Peugeot è il posto sognato per tutti gli appassionati del marchio, ma anche appassionati di storia automobilistica in generale. Raggruppa una miriade di modelli dai più storici, ai concept car, passando per le prime creazioni dei fratelli Peugeot, fino ai modelli da corsa e senza dimenticare la mitica 406 del film Taxi. In più, è possibile pranzare e cenare grazie ad una brasserie situata proprio nel bel mezzo del museo e che, specialmente di sera, ricrea un’atmosfera sensazionale mangiando il proprio pasto in compagnia delle vetture che solo nel museo di Sochaux si possono vedere.

Un’esperienza che non possiamo che consigliarvi, specialmente per via della guida che vi accompagnerà lungo la vostra visita svelandovi dettagli e aneddoti del marchio con il Leone. Interessati? Su questo link potete trovare tutte le informazioni per la vostra visita al Museo de l’Aventure Peugeot.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati