Dal 15 novembre scatta l’obbligo di pneumatici invernali

Dal 15 novembre scatta l’obbligo di pneumatici invernali

Tutto l'elenco pubblicato dall'Anas relativo a città, strade e autostrade

Dal 15 novembre al 15 aprile sarà obbligatorio equipaggiare l'auto con specifici pneumatici invernali o in alternativa montare le catene. Il periodo relativo all'obbligo sarà a discrezione delle singole città e gli appositi cartelli indicheranno le strade interessate
Dal 15 novembre scatta l’obbligo di pneumatici invernali

Si avvicina l’inverno e con esso anche l’obbligo di equipaggiare la propria auto con gli appositi pneumatici invernali o con le catene. Dal 15 novembre sarà infatti obbligatorio utilizzare le gomme da neve per chi viaggia su strade statali a rischio neve o ghiaccio. Fino ad aprile 2015 gli automobilisti dovranno quindi attrezzarsi a dovere, nei tratti in cui troveranno esposta l’apposita segnaletica verticale che, in presenza di neve o ghiaccio, sarà valida anche al di fuori dal periodo indicato.

Il periodo di sei mesi indicato dall’Anas potrà variare a discrezione delle singole città, che potranno quindi anticipare, tardare o prolungare l’obbligo di montare pneumatici invernali. L’elenco delle date per ogni città è già stato reso pubblico. Unico problema per quanto riguarda la segnaletica è il fatto che i cartelli non sono sempre posizionati all’inizio delle strade. Chi parte dal sud in direzione nord per esempio potrebbe trovarsi di fronte a un cartello che gli indica l’obbligo di gomme da neve solamente a metà del tragitto.

Calendario per regione:

ABRUZZO
-Raccordo Autostradale 12 `Chieti-Pescara`: dal km 0,000 (Chieti) al km 14,700 (Pescara); -strada statale 5 `Via Tiburtina Valeria`: dal km 65,000 (località Oricola, provincia di L`Aquila) al km 70,000 (località Carsoli, provincia di L`Aquila) e dal km 98,200 (località Tagliacozzo, provincia di L`Aquila) al km 216,600 (località Brecciarola, provincia di Chieti); – strada statale 5 quater `Via Tiburtina Valeria`: dal km 0,000 (località Carsoli) al km 26,020 (località Tagliacozzo), in provincia di L`Aquila; – strada statale 16 `Adriatica`: dal km 391,800 (località Martinsicuro, provincia di Teramo) al km 439,500 (località Montesilvano, provincia di Pescara) e dal km 459,430 (località Ponte Foro, provincia di Chieti) al km 524,600 (località S. Salvo Marina, provincia di Chieti); -strada statale 16 Dir./C `del Porto di Pescara`: dal km 0,000 (innesto Raccordo Autostradale 12 `Chieti-Pescara`) al km 3,300 (Porto di Pescara); – strada statale17 `dell`Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico`: dal km 12,250 (località Sella di Corno) al km 68,592 (località Navelli) e dal km 88,287 (bivio per Corfinio) al km 151,035 (località Castel di Sangro), in provincia di L`Aquila; -strada statale 80 `del Gran Sasso d`Italia`: dal km 4,480 (bivio per Coppito, provincia di L`Aquila) al km 98,950 (località Giulianova, provincia di Teramo); -strada statale 80 Racc. `di Teramo`: dal km 0,000 (Teramo) al km 17,341 (località Mosciano Sant`Angelo, provincia di Teramo); -strada statale 80 Var. `Variante di Teramo`: dal km 0,000 al km 5,526, a Teramo; -strada statale 81 `Piceno Aprutina`: dal km 11,498 (località Villa Lempa, provincia di Teramo) al km 185,900 (località Casoli, provincia di Chieti); -strada statale 83 `Marsicana`: dal km 75,815 (località Alfedena) al km 81,000 (località Ponte Zittola), in provincia di L`Aquila; -strada statale 84 `Frentana`: dal km 50,320 (località Casoli) al km 57,000 (località Selva di Altino), in provincia di Chieti; -strada statale 150 `della Valle del Vomano`: dal km 0,000 (località Roseto degli Abruzzi) al km 37,470 (località Montorio al Vomano), in provincia di Teramo; -strada statale 153 `della Valle del Tirino`: dal km 0,000 (località Bussi sul Tirino, provincia di Pescara) al km 23,800 (località Navelli, provincia di L`Aquila); -strada statale158 `della Valle del Volturno`: dal km 0,000 (località Alfedena) al km 7,228 (località Valico S. Francesco) in provincia di L`Aquila; -strada statale 260 `Picente`: dal km 0,000 (località Cermone, provincia di L`Aquila) al km 29,462 (località Roccapassa, presso il confine tra Abruzzo e Lazio); -strada statale 650 `di Fondo Valle Trigno`: dal km 43,350 (località Madonna del Canneto, presso il confine tra Abruzzo e Molise) al km 78,400 (località San Salvo Marina, provincia di Chieti); – strada statale 652 `di Fondo Valle Sangro`: dal km 12,250 (località Castel di Sangro, provincia di L`Aquila) al km 82,900 (località Fossacesia, provincia di Chieti); -strada statale 684 `Tangenziale Sud di L`Aquila`: dal km 0,000 al km 4,940, a L`Aquila; -strada statale 690 `Avezzano-Sora`: dal km 0,000 (località Avezzano) al km 39,350 (località Collecastagno nel comune di Balsorano) in provincia di L`Aquila; -strada statale 696 `del Parco Regionale Sirente Velino`: dal km 0,000 (località Tornimparte) al km 51,000 (località Celano), in provincia di L`Aquila; – strada statale 696 dir. `Vestina`: dal km 2,735 (località Celano) al km 6,700 (località Paterno) in provincia di L`Aquila; -strada statale 696 dir./A `Vestina`: dal km 0,000 al km 0,460 (località Celano), in provincia di L`Aquila; -strada statale 714 `Tangenziale di Pescara`: dal km 0,000 (località Montesilvano, provincia di Pescara) al km 20,600 (località Francavilla, provincia di Chieti); -strada statale 714 dir.: dal km 0,000 al km 1,300 (località Montesilvano, provincia di Pescara); -strada statale 714 dir./A: dal km 0,000 al km 0,370 (Pescara); -strada statale 714 dir./B: dal km 0,000 (località Foro Morto) al km 1,300 (innesto autostrada A14), in provincia di Chieti; -Nuova Strada Anas 253 (ex strada statale 17): dal km 0,000 al km 2,100 (località Rocca Pia), in provincia di L`Aquila; -Nuova Strada Anas 253 Bis (ex strada statale 17): dal km 0,000 (località Rocca Pia) al km 3,850 (Galleria `5 miglia`), in provincia di L`Aquila; -Nuova Strada Anas 295 (ex strada statale 260): dal km 0,900 (località Pizzoli) al km 7,850 (località San Pelino), in provincia di L`Aquila; -Nuova Strada Anas 296 (ex strada statale 80 Racc.): dal km 3,090 al km 5,090, località S. Nicolò a Tordino, in provincia di Teramo

LIGURIA
1 `Via Aurelia` dal km 421,813 al km 470,800, la strada statale Var A `Variante della Spezia`, la strada statale 20 `del Colle di Tenda e di Valle Roja` dal km 133,782 al km 138,200, la strada statale 28 `del Colle di Nava` dal km 94,944 al km 135,000, la strada statale 28 Var `Variante di Chiusavecchia, la strada statale 28 Var A `Variante di Pieve di Teco`, la strada statale 29 `del Colle di Cadibona` dal km 115,150 fino al km 133,000, la strada statale 29 Var `Variante di Carcare e collina di Vispa, la strada statale 30 `di Val Bormida dal km 67,850 al km 68,760, la strada statale 45 `di Val Trebbia` dal km 11,150 al km 53,729 e infine la strada statale 62 `della Cisa` dal km 2,400 al km 7,950

MARCHE
-strada statale 16 `Adriatica`, da Colombarone (km 226,700) a Cattabrighe (km 231,700) in provincia di Pesaro Urbino, e da Falconara Marittima (km 288,300) ad Aspio di Ancona (km 308,200), in provincia di Ancona; – strada statale 16 dir/b `del Porto di Ancona`, da Pinocchio (km 0,780) a Palombare di Ancona (km 2,225); -strada statale 687 `Pedemontana`, per l`intero tracciato dall`innesto con la strada comunale di Selvanera (km 0,000) al bivio di Lunano (km 4,781), in provincia di Pesaro Urbino; -strada statale 73bis `di Bocca Trabaria`, dal confine regionale con l`Umbria (km 16,804) a Fossombrone (km 88,100), in provincia di Pesaro Urbino; -strada statale 73bis Var (Variante di Urbino), per l`intero tracciato da Urbino (km 0,000) al bivio di Borzaga (km 3,050), in provincia di Pesaro Urbino; -strada statale 76 `della Val d`Esino`: dal confine regionale con l`Umbria (km 3,314) allo svincolo di Jesi Ovest (km 54,150) in provincia di Ancona; -strada statale 77 `della Val di Chienti`: dal confine regionale con l`Umbria (km 27,884) allo svincolo di Corridonia (km 89,700), compresa la variante di Bavareto (SS77var/a dal Km 0,000 al km 1,095), e la variante tra Sfercia e Pontelatrave (SS 77 var dal km 0,000 al km 6,073) in provincia di Macerata; -strada statale 4 `via Salaria`, da Ascoli Piceno (km 181,600) al confine regionale con il Lazio (144,958), in provincia di Ascoli Piceno; -strada statale 685 `delle Tre Valli Umbre`, dall`innesto con la SS4 `Salaria` (km 0,000) alla galleria San Benedetto (km 7,396), in provincia di Ascoli Piceno; -strada statale 81 `Piceno-Aprutina`, da Ascoli Piceno (km 3,460) al confine con regionale con l`Abruzzo (km 11,498), in provincia di Ascoli Piceno; -raccordo autostradale RA11 `Ascoli Piceno-Porto d`Ascoli`, da Ascoli Piceno (km 0,000) all`innesto con l`autostrada A14 (km 24,450), in provincia di Ascoli Piceno

PUGLIA
7 `Appia`, dal km 591,741 al km 627,250 (confine regionale – Comune di Palagiano, in provincia di Taranto); SS 17 `Dell`App. Abruzzese ed Appulo Sannitico`, dal km 273,379 al km 284,000 (confine regionale – Variante di Volturara); SS 17 var `Variante di Volturara`, dal km 0,000 al km 14,250 (incrocio SP 145 ed innesto SS 17); SS 89 `Garganica`, dal km 105,300 al km 145,300 (Vieste – Mattinata, in provincia di Foggia); SS 89 dir B `Garganica`, dal km 0,000 al km 11,832 (Bivio La Cavola – Monte Sant`Angelo (FG)); SS 90 `Delle Puglie`, dal km 48,320 al km 67,200 (confine regionale – SP 113 a Monte Calvello (FG)); SS 93 `Appulo Lucana`, dal km 16,000 al km 20,750 (Barletta – Canosa (BT)); SS 96 `Barese`, dal km 55,790 al km 105,500 (Gravina – Palo del Colle, in provincia di Bari); SS 99 `Di Matera`, dal km 1,900 al km 10,420 (Altamura – confine regionale); SS 100 `Di Gioia del Colle`, dal km 18,000 al km 66,600 (Casamassima – innesto SS 7); SS 170 dir A `Di Castel del Monte`, dal km 0,000 al km 15,070 (Castel del Monte – Andria (BT)); SS 172 `Dei Trulli`, dal km 1,400 al km 60,400 (Casamassima – bivio per Crispiano); SS 172 dir `Dei Trulli`, dal km 0,000 al km 12,250 (Locorotondo – innesto SS 16 Fasano); SS 272 `Di San Giovanni Rotondo`, dal km 11,100 al km 21,860 (SP 28 Pedegarganica – San Marco in Lamis), dal km 24,450 al km 29,750 (San Marco in Lamis – San Giovanni Rotondo) e dal km 33,350 al km 56,600 (San Giovanni Rotondo – Monte Sant`Angelo); SS 655 `Bradanica`, dal km 31,000 al km 40,865 (casello A16 di Candela – confine regionale)

UMBRIA
-raccordo autostradale 6 `Perugia-Bettolle`: per tutto il tratto umbro da Ponte San Giovanni (km 58,470) al confine regionale con la Toscana (km 19,090), in provincia di Perugia; -strada statale 3 bis `Tiberina` (E45): dallo svincolo di Resina (km 87,000) al confine regionale con la Toscana (km 133,755), in provincia di Perugia, e dallo svincolo di Acquasparta (km 14,500) allo svincolo di Sangemini (km 3,000), in provincia di Terni; -la strada statale 675 `Umbro Laziale` dallo svincolo di Nera Montoro (km 25,200) allo svincolo di Sangemini/Narni Scalo (km 14,100), in provincia di Terni; -strada statale 79 `Ternana`: dal confine con la provincia di Rieti (km 19,010) all`innesto con la strada statale 79 bis (km 21,232), in provincia di Terni; -strada statale 79 bis: da Terni Est (km 0,000) all`innesto con la strada statale 79 (km 7,968); -strada statale 3 `Flaminia` in entrambe le province: da San Carlo di Terni (km 103,900) a Napoletto di Spoleto (km 122,000); da Nocera Sud (km 170,000) a Fossato di Vico/Innesto SS318 (km 192,800); -strada statale 219 `di Gubbio e Pian d`Assino`: da Branca di Gubbio (km 5,800) a Pian d`Assino /Montecorona di Umbertide E45 (km 44,920); -strada statale 76 `della Val d`Esino`: per tutto il tratto umbro da Osteria del Gatto al confine con le Marche (dal km 0,000 al km 3,314), in provincia di Perugia; -strada statale 318 `di Valfabbrica`: da Pianello (km 8,000) a Osteria del Gatto (km 42,170), in provincia di Perugia; -strada statale 77 `della Val di Chienti`: per tutto il tratto umbro da Foligno al confine con le Marche (dal km 1,050 al km 27,844), in provincia di Perugia; -strada statale 685 `delle Tre Valli Umbre`: da Sant`Anatolia di Narco (km 53,300) al confine regionale con le Marche (km 7,396), in provincia di Perugia; -strada statale 73 bis `di Bocca Trabaria`: per tutto il tratto umbro da San Giustino al confine con le Marche (dal km 0,000 al km 16,804), in provincia di Perugia; -strada statale 205 `Amerina`: da Baschi Scalo (km 45,800) a Orvieto Scalo/Innesto A1 (km 52,100); -strada statale 448 `di Baschi`: da Baschi Scalo (km 0,000) a Ponte Rio di Tordi (km 25,440)

VENETO
SS12 `dell`Abetone e del Brennero` (km 294,000-326,180) dal centro abitato di Verona fino a confine regionale; SS51 `di Alemagna` (km 0,000-5,950) da San Vendemiano (TV) all`inizio del centro abitato di Vittorio Veneto (TV) e (km 13,230-24,396) dal centro abitato di Vittorio Veneto (TV) a Sella Fadalto nel comune di Farra d`Alpago; SS50 `del Grappa e Passo Rolle` (0,000-3,480) da Ponte nelle Alpi (BL) al centro abitato di Belluno; (10,712-35,455) dal centro abitato di Belluno al centro abitato di Feltre (BL); (39,226-43,737) dal centro abitato di Feltre (BL) all`innesto con SS 50 bis var; SS50 bis var `del Grappa e Passo Rolle` 0,000-19,750) tra innesto SS 50 e innesto SS 47 `della Valsugana` in loc. Primolano (VI); SS51 `di Alemagna` (24,396-72,500) da Sella Fadalto nel comune di Farra d`Alpago (BL) all`innesto SS 51 bis nel comune di Tai di Cadore; NSA 215m (ex sede SS 51 per Castellavazzo) (km 53,280-63,800); NSA309 (ex sede SS 51 `Cavallera`) (67,000-70,700); SS51 `di Alemagna` (km 72,500-118,150) da Tai di Cadore a confine regionale; SS51 bis `di Alemagna` (km 0,000-12,480) da Tai di Cadore all`innesto con la SS 52 a Lozzo di Cadore; SS52 `Carnica` (km 64,137-110,200) dal confine regionale col Friuli Venezia Giulia al confine regionale con la Provincia Autonoma di Bolzano; SS47 `della Valsugana` (km 46,750-73,000) da Pove del Grappa al confine

Calendario per città:

Alessandria: dal 15 novembre al 31 marzo 2015, entrerà in vigore l’obbligo su tutte le tratte extraurbane delle Strade Provinciali di competenza

Ancona: Dal 15 novembre al 15 aprile, sara’ in vigore l’obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve su alcuni tratti delle strade statali marchigiane contrassegnate da apposita segnaletica, ovvero quello più esposte al rischio neve e ghiaccio durante l’inverno

Arezzo: Pronto il piano neve 2014 – 2015 anche nella provincia di Arezzo che impone l’obbligo di circolazione con catene da neve a bordo o pneumatici invernali montati. Medesimo periodo anche in questo caso, come la maggior parte delle città italiane interessate, ovvero: dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015

Asti: Dal 15 novembre al 31 marzo tutti i mezzi che transitano sulle strade di competenza della Provincia devono essere muniti di pneumatici invernali oppure avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli. Se neve e ghiaccio persistono, l’obbligo sarà prolungato anche oltre il periodo indicato. Le prescrizioni sono rese note mediante specifica segnaletica

Bologna: Da martedi’ 15 novembre 2014 fino al 15 aprile 2015 torna l’obbligo di circolazione con catene o pneumatici da neve. L’obbligo è esteso a tutti i veicoli che percorrono i tratti extraurbani delle strade provinciali contrassegnate da appositi segnali

Bolzano: Obbligo di circolare con pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio, o muniti di mezzi antisdrucciolevoli (catene da neve) su tutte le strade Comunali nel periodo compreso tra il 15 novembre 2014 e il 31 marzo 2015. Tale obbligo si estende oltre il periodo indicato al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio

Brescia: Niente obbligo di usare le gomme da neve, pur restando valido quanto previsto dal codice stradale ovvero, se si transita su strade statali esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio, è necessario avere pneumatici da neve o catene a bordo, se indicato da appositi segnali

Cesena: Con l’arrivo dell’inverno la Provincia raccomanda l’obbligo di utilizzo di pneumatici invernali o catene da neve. Diventa obbligatorio in caso di neve o ghiaccio

Chieti: Dal 15 novembre 2014 al 15 marzo 2015 tutti i mezzi a motore che transiteranno lungo le strade comunali dovranno avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o ghiaccio, pena una sanzione. Questo obbligo può andare anche oltre il periodo previsto se dovessero verificarsi precipitazioni nevose o formazioni di ghiaccio

Como: Dal 15 novembre 2014 al 31 marzo 2015, o comunque anche oltre il periodo previsto, al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio, obbligo sulle strade regolamentate da specifica segnaletica, di utilizzare pneumatici invernali o catene da neve a bordo

Cremona: Dal 25 novembre al 31 marzo prossimo sarà obbligatorio viaggiare con gomme da neve o catene a bordo solo nelle giornate in cui neve o ghiaccio lo rendano strettamente necessario

Firenze: Dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015 sarà obbligatorio usare pneumatici da neve o avere a bordo di catene da neve, per tutti gli autoveicoli in transito sull’intero tratto della Fi-Pi-Li. Lo stesso provvedimento viene esteso ad alcune strade provinciali del territorio fiorentino che si trovano in zone più soggette agli eventi nevosi per altitudine o per particolari aspetti morfologici

L’Aquila: Quest’anno l’obbligo di usare gomme termiche o catene da neve avrà inizio il 19 novembre e terminera’ il 14 aprile 2015. L’ordinanza potrebbe essere estesa anche oltre il periodo indicato, nel caso in cui dovessero verificarsi nevicate o formazioni di ghiaccio

Modena: Obbligatorio circolare con pneumatici da neve o con catene a bordo in presenza di neve o ghiaccio nel periodo compreso tra il 15 novembre 2014 e il 15 aprile 2015

Novara: L’ordinanza dell’amministrazione provinciale che impone l’uso di pneumatici invernali o catene da neve in alternativa, vale per tutte le strade di competenza della Provincia di Novara, dal 15 novembre 2014 al 31 marzo 2015. Multe e sanzioni per chi non rispetta le norme.

Padova: Obbligo di pneumatici invernali o catene da neve su tutte le strade venete e padovane, a partire dal 15 novembre. Sanzioni per i trasgressori: da 80 a 318 euro

Pistoia: In seguito alle proteste di numerosi automobilisti, l’obbligo di usare le gomme invernali o le catene da neve fissato per il 15 novembre, è stato posticipato di un mese, slittando al 10 dicembre prossimo

Reggio Emilia: Dal 1 Novembre al 31 Marzo 2015 scatta l’obbligo di Circolazione con Pneumatici Invernali o Catene da Neve a Bordo

Rimini: La Provincia di Rimini, con l’ordinanza N°86, ha istituito l’obbligo di catene o pneumatici da neve su tutte le strade. Il provvedimento resterà in vigore dal primo dicembre fino al 31 marzo 2015

Torino: Emanata l’Ordinanza invernale che regolamenta la circolazione per il periodo invernale. Durerà dal 1° novembre 2014 sino al 31 marzo 2015

Trento: Obbligo di Circolazione con Pneumatici Invernali o Catene da Neve a Bordo – 15 novembre 2014 fino al giorno 31 marzo 2015, per tutti i veicoli, sulle strade statali e provinciali

Urbino (PU): Dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015 obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve su alcuni tratti delle strade statali marchigiane maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante l’inverno.
L’obbligo sarà segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale e ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio

Varese: Pronta l’ordinanza neve che impone l’uso di gomme invernali o catene dal 15 Novembre prossimo al 15 marzo 2015. Trasgredire comporterà per una multa dai 40 fino ai 75 euro

Verona: Scattano le ordinanze invernali che obbligano la circolazione con gomme termiche o catene da neve a bordo: periodo in vigore:dal 15 novembre 2014 al 15 marzo 2015

Viterbo: L’ordinanza della Provincia di Viterbo avrà decorrenza a partire dal 15 novembre 2014 e resterà in vigore fino al 31 marzo 2015. Il provvedimento sarà valido anche al di fuori del periodo previsto in concomitanza di precipitazioni a carattere nevoso

Elenco Autostrade:

A24 Roma-L’Aquila-Teramo: Dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015, obbligo per tutti i veicoli transitanti, in entrambe le direzioni di marcia, lungo l’autostrada A24 fra gli Svincoli di Vicovaro/Mandela e di Basciano/Villa Vomano entrambi compresi, l’autostrada A25 fra lo Svincolo direzionale di Torano e lo Svincolo d’interconnessione con l’autostrada A14

Autostrade A24 Roma – Teramo e A25 Roma – Pescara: dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015

Autostrada A3 Napoli – Reggio Calabria: Dal 15 novembre 2014 al 31 marzo 2015; Comune di Stigliano (Matera): tutte le strade comunali fino a revoca

Autostrada A3 Napoli – Reggio Calabria, tratto Salerno – Reggio Calabria, dal 15 novembre 2014 al 3115 aprile 2015

Autostrada A1 Milano – Napoli, Tratti nodo Bologna e Bologna – Arezzo: dal 1 novembre 2014 al 15 aprile 2015

Autostrada A6 Torino – Savona: Dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015

Autostrada A1 Milano – Napoli, Tratto Bologna – Arezzo, dal 1 novembre 2014 al 15 aprile 2015

Autostrada A11 Firenze – Pisa Nord: per tutto il periodo invernale 2014– 2015

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie da Strade e Autostrade

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Piera bollano

    5 Novembre 2015 at 11:28

    E il Piemonte, CUNEO? Non credo di vivere in Francia!

Articoli correlati