WP_Post Object ( [ID] => 109060 [post_author] => 8 [post_date] => 2014-11-14 16:34:30 [post_date_gmt] => 2014-11-14 15:34:30 [post_content] => Potrà piacere o meno, ma domani, come ormai accade ogni anno, sarà il primo giorno di obbligo per le gomme invernali, o almeno di catene a bordo. Questa regola avrà valore fino al 15 aprile del prossimo anno. Sull’argomento, però, circola ancora molta confusione, colpa spesso e volentieri di una cattiva informazione. Cerchiamo allora di fare un minimo di chiarezza. Partiamo con una domanda: l’obbligo vige in tutta in Italia? No, ovviamente. Sarebbe inutile imporre una simile regola in regioni dove quasi mai la temperatura scende al di sotto dei 7°, ovvero il limite ideale oltre al quale è altamente consigliabile montare le gomme invernali. Sia ben chiaro, tra l’altro: non stiamo parlando di vere e proprie gomme da neve di livello sportivo, un equivoco che potrebbe portare molti a credere di non averne bisogno perché magari vivono in una città dove le strade vengono spazzate regolarmente. Le gomme invernali consentono di mantenere il controllo in numerose condizioni, soprattutto in caso di ghiaccio sulla strada (invisibile e per questo ancora più pericoloso). Per riconoscerle è più che sufficiente fare un veloce controllo dei dati impressi sulla spalla: se trovate il simbolo stilizzato di un fiocco di neve e la marcatura M+S, allora significa che avete a che fare con pneumatici ottimizzati per la stagione fredda (se però sono già montati sulla vostra macchina, allora fate attenzione, perché l’utilizzo durante la stagione calda potrebbe averle consumate fino a renderle inefficaci o pericolose). In caso contrario è necessario procurarsele o almeno avere delle catene da neve a bordo. Precisazione: le catene da neve sono equiparate alle gomme invernali a termini di legge, ma il comportamento da tenere con esse non è il medesimo. Se con le gomme invernali si può guidare quasi nello stesso modo in cui guidiamo d’estate (anche se entro certi limiti), con le catene non possiamo superare i 50 km/h. Inoltre vanno immediatamente rimosse non appena il manto stradale lo permette. Insomma, un bel fastidio, anche se rinunciare sia a catene che gomme rischia di essere una seccatura ben più pesante. Le multe sono dietro l’angolo e se le forze dell’ordine lo ritengono necessario, è persino possibile trattenere un veicolo finché non viene messo in regola dal proprietario (leggasi: montare le gomme o acquistare le catene). Per essere sicuri se nel proprio comune viga l’obbligo di montare le gomme invernali è più che sufficiente collegarsi al sito del comune o chiedere al commissariato di polizia locale. In generale anche una valutazione oggettiva delle condizioni climatiche può aiutare, ma se non volete rischiare, è sempre meglio rivolgersi alle istituzioni. Occorre prestare grande attenzione anche durante i viaggi, durante i quali potreste incontrare obblighi magari non vigenti nel luogo dove si ha la residenza. È consigliabile, appena possibile, fare una prova di montaggio delle catene nella tranquillità della propria strada o garage. Aiuterà molto nel momento in cui dovrete effettuare la stessa operazione sotto una fitta nevicata. [post_title] => Gomme invernali: da domani scatta l’obbligo in molte zone d’Italia [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => gomme-invernali-da-domani-scatta-lobbligo-in-molte-zone-ditalia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2014-11-14 16:34:30 [post_modified_gmt] => 2014-11-14 15:34:30 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=109060 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Gomme invernali: da domani scatta l’obbligo in molte zone d’Italia

Come ogni anno sarà attivo fino al 15 aprile

Da domani, sabato 15 novembre, scatterà in moltissimi comuni italiani l'obbligo di montare le gomme invernali o almeno avere le catene da neve a bordo. L'obbligo rimarrà vigente fino al 15 aprile 2015
Gomme invernali: da domani scatta l’obbligo in molte zone d’Italia

Potrà piacere o meno, ma domani, come ormai accade ogni anno, sarà il primo giorno di obbligo per le gomme invernali, o almeno di catene a bordo. Questa regola avrà valore fino al 15 aprile del prossimo anno. Sull’argomento, però, circola ancora molta confusione, colpa spesso e volentieri di una cattiva informazione. Cerchiamo allora di fare un minimo di chiarezza.

Partiamo con una domanda: l’obbligo vige in tutta in Italia? No, ovviamente. Sarebbe inutile imporre una simile regola in regioni dove quasi mai la temperatura scende al di sotto dei 7°, ovvero il limite ideale oltre al quale è altamente consigliabile montare le gomme invernali. Sia ben chiaro, tra l’altro: non stiamo parlando di vere e proprie gomme da neve di livello sportivo, un equivoco che potrebbe portare molti a credere di non averne bisogno perché magari vivono in una città dove le strade vengono spazzate regolarmente. Le gomme invernali consentono di mantenere il controllo in numerose condizioni, soprattutto in caso di ghiaccio sulla strada (invisibile e per questo ancora più pericoloso). Per riconoscerle è più che sufficiente fare un veloce controllo dei dati impressi sulla spalla: se trovate il simbolo stilizzato di un fiocco di neve e la marcatura M+S, allora significa che avete a che fare con pneumatici ottimizzati per la stagione fredda (se però sono già montati sulla vostra macchina, allora fate attenzione, perché l’utilizzo durante la stagione calda potrebbe averle consumate fino a renderle inefficaci o pericolose). In caso contrario è necessario procurarsele o almeno avere delle catene da neve a bordo.

Precisazione: le catene da neve sono equiparate alle gomme invernali a termini di legge, ma il comportamento da tenere con esse non è il medesimo. Se con le gomme invernali si può guidare quasi nello stesso modo in cui guidiamo d’estate (anche se entro certi limiti), con le catene non possiamo superare i 50 km/h. Inoltre vanno immediatamente rimosse non appena il manto stradale lo permette. Insomma, un bel fastidio, anche se rinunciare sia a catene che gomme rischia di essere una seccatura ben più pesante. Le multe sono dietro l’angolo e se le forze dell’ordine lo ritengono necessario, è persino possibile trattenere un veicolo finché non viene messo in regola dal proprietario (leggasi: montare le gomme o acquistare le catene).

Per essere sicuri se nel proprio comune viga l’obbligo di montare le gomme invernali è più che sufficiente collegarsi al sito del comune o chiedere al commissariato di polizia locale. In generale anche una valutazione oggettiva delle condizioni climatiche può aiutare, ma se non volete rischiare, è sempre meglio rivolgersi alle istituzioni. Occorre prestare grande attenzione anche durante i viaggi, durante i quali potreste incontrare obblighi magari non vigenti nel luogo dove si ha la residenza.

È consigliabile, appena possibile, fare una prova di montaggio delle catene nella tranquillità della propria strada o garage. Aiuterà molto nel momento in cui dovrete effettuare la stessa operazione sotto una fitta nevicata.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guida Sicura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati