Volkswagen Golf R Variant: caratteristiche e foto ufficiali della nuova station wagon

Prima assoluta tra poche ore al Salone di Los Angeles 2014

Volkswagen Golf R Variant - Ecco la versione station wagon della Volkswagen Golf R, un mix di praticità e sportività che fa il suo debutto in California. Il motore è lo stesso della Golf R, il 2.0 litri TSI da 300 CV che offre alla vettura consumi di 7 l/100 km. Sarà in vendita nella primavera 2015.

In vista del via al Salone di Los Angeles dove farà il suo debutto in anteprima mondiale il costruttore di Wolfsburg ha svelato la Volkswagen Golf R Variant, ovvero la pratica versione station wagon del modello top di gamma della Golf. La sportività della Golf R si unisce a versatilità e comfort da familiare con l’allungamento della carrozzeria, proponendo una riuscita combinazione tra praticità e prestazioni. Si tratta della prima volta che la Golf R si presenta nella configurazione station wagon.

Dal punto di vista estetico la Volkswagen Golf R Variant si differenzia dagli altri modelli della gamma nella parte posteriore, dove trova posto un generoso bagagliaio, mentre sugli esterni si notano il nuovo design del paraurti, il diffusore in nero lucido, i fari posteriori a LED, la luce nella targa e i quattro terminali cromati dell’impianto di scarico che sporgono appena dalla sagoma della vettura. I ritocchi al look hanno riguardato anche l’anteriore della station wagon che propone un nuovo paraurti con grandi prese d’aria, la griglia del radiatore con il logo “R” e i fari bi-xeno con luci diurne integrate.

Spostandoci all’interno della Golf R Variant troviamo l’abitacolo caratterizzato da sedili sportivi rivestiti con un mix di tessuto e Alcantara con cuciture decorative in grigio cristallo e il logo “R” sullo schienale del sedile. Gli interni propongono poi la luce blu dell’illuminazione, il climatizzatore automatico e il sistema di infotainment con display touch sulla consolle centrale. Chi volesse impreziosire l’abitacolo può scegliere il pacchetto in optional che offre rivestimenti in pelle Nappa e finiture in carbonio.

Nessuna novità invece per quanto riguarda il motore con la conferma della stessa unità che equipaggia la Golf R. Sotto il cofano della Golf R Variant c’è dunque il propulsore benzina da 2.0 litri TSI che eroga 300 CV e 380 Nm di coppia massima, abbinato al cambio a doppia frizione e al sistema di trazione integrale 4Motion. La station wagon offre uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi, mentre le velocità massima è di 250 km/h (limitata elettronicamente). Per quel che riguarda i consumi la Golf R Variant, stando a quanto dichiarato da Volkswagen, necessita di 7.0 litri di carburante ogni 100 chilometri, a fronte di 163 g/km di CO2.

La Golf R Variant dispone di tutto l’equipaggiamento di serie già offerto sulla Golf R, dotazione che tra le altre comprende il sistema di controllo della stabilità ESC Sport e il selettore di guida che consente al conducente di scegliere tra quattro modalità: Eco, Normal, Individual e Race. La Volkswagen Golf R Variant che si farà apprezzare da domani in California debutterà sul mercato europeo nella primavera del 2015, con le prime consegne previste per la prossima estate.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati