A1 Milano-Napoli: fallito assalto a portavalori

Il furgone bloccato all'altezza di Lodi con mezzi in fiamme. La banda in fuga attraverso i campi

Un portavalori del Gruppo Battistolli, con a bordo oltre 5 milioni di euro in contanti, è stato preso d'assalto questa mattina lungo l'autostrada A1, all'altezza di Lodi. Nonostante i criminali - circa 15 persone - avessero bloccato la carreggiata in entrambi i sensi di marcia con dei mezzi in fiamme, il colpo non è andato a buon fine. La banda è però riuscita a scappare attraverso i campi
A1 Milano-Napoli: fallito assalto a portavalori

Scene da far west questa mattina verso le 6.30 sull’A1, nel tratto autostradale compreso tra il casello di Lodi e Livraga. Una banda di malviventi, composta da almeno 15 persone, ha dato alle fiamme un’auto, due furgoncini e un camion, occupando entrambi i sensi di marcia della carreggiata, per poter assalire un portavalori del Gruppo Battistolli con a bordo più di 5 milioni di euro in contanti.

I mezzi erano stati bruciati dai banditi per garantirsi così la fuga attraverso le strade del Lodigiano. Il colpo, nonostante il numero di persone coinvolte e la messa in scena apocalittica, non è andato a buon fine e la banda se l’è squagliata a bordo di cinque vetture presumibilmente rubate, così come lo erano i mezzi – nove in tutto – impiegati per l’incendio e il blocco dell’autostrada.

Mentre procedeva in direzione di Milano scortato da due mezzi, il furgone portavalori è stato intercettato per essere assalito dalla banda di criminali – italiani a quanto sembra – che ha formato una barriera al chilometro 35 dell’Autosole e un’altra, sette chilometri dopo in direzione Piacenza, per garantirsi la via di fuga.

Spari, chiodi sparsi lungo la strada e una barriera di fuoco hanno impedito agli uomini della security a bordo di proseguire. Gli stessi non hanno però risposto al fuoco, rimanendo chiusi dentro al blindato. I criminali hanno pensato quindi fosse meglio darsela a gambe, scavalcando il guard rail e fuggendo nei campi dalla parte opposta. Nella fuga si sono inoltre impossessati dell’auto di una donna a Borghetto Lodigiano, abbandonando i mezzi usati per il colpo in zona Graffignana.

Fortunatamente non c’è stato alcun ferito e le telecamere presenti sul tratto autostradale verranno controllate dalle forze dell’ordine, subito intervenute sul posto assieme a otto camion dei vigli del fuoco.

Il traffico delle prime ore del mattino è andato ovviamente in tilt e il tratto autostradale tra Lodi e Casalpusterlengo è stato chiuso in entrambi i sensi di marcia a partire dalle 7, per essere quindi riaperto, quasi quattro ore più tardi, in direzione Bologna e, verso le 11.30, per Milano.

Marco Meletti, responsabile comunicazione dell’azienda Battistolli, ha commentato così l’accaduto: “I nostri uomini si sono comportati in maniera da dimostrare di essere ottimamente addestrati. Quando i tre autisti hanno visto la mala parata, quello che era appena davanti al furgone che trasportava il denaro si è spostato di lato al volo, permettendogli così di passare, facendogli strada ed evitando che continuasse sulla corsia dove erano stati posti i chiodi”.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie da Strade e Autostrade

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati