Nissan Navara, presa in considerazione la variante Nismo

Il modello attuale è mosso da un 2.5 litri diesel

Nissan Navara - Un "prodotto interessante": così parlano in Nissan di un'ipotetica variante Nismo del pick-up. La sportività del brand potrebbe quindi andare oltre ai soliti modelli
Nissan Navara, presa in considerazione la variante Nismo

La divisione prestazionale Nismo di Nissan starebbe prendendo in considerazione in questo momento di espandere la sua gamma di modelli con versioni più performanti dei suoi pick-up e SUV. Per lo meno secondo quanto riportato da alcune voci di corridoio che circolano in questi ultimi giorni.

In un’intervista concessa ai nostri colleghi di Car Advice durante il Nismo Festival in Giappone, il capo delle vendite e del marketing, Darren Cox, ha svelato che una versione Nismo della nuova Nissan Navara potrebbe essere una proposta interessante. “Per quanto riguarda il prodotto, dobbiamo essere credibili. Un pick-up rappresenta grandi vendite per Nissan in tutto il mondo visto che si tratta di un prodotto molto globale. Un modello Nismo deve essere prima di tutto un modello sportivo e un pick-up in questo stile sarebbe interessante per via della sua natura globale.”

Per il momento, la nuova Nissan Navara è disponibile con un motore quattro cilindri 2.5 litri diesel rivisto con una potenza massima di 163 CV e 403 N m di coppia. La variante più prestazionale presenta una scheda tecnica più ricca con 190 CV e una coppia massima pari a 450 N m. Disponibile in listino è anche il quattro cilindri in linea 2.5 litri benzina. Sia il diesel che il benzina sono disponibili con trasmissione a sei rapporti manuale e cambio automatico a sette marce. Per il momento è ancora troppo presto per comunicare sulla natura della possibile variante Nismo.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati