Citroën C4, le prime immagini del facelift sfuggono sul web

Aggiornamento soft del design esterno

Citroen C4 2015 - La Citroën C4 prepara il facelift della seconda generazione che ci viene anticipato da alcune foto (non ufficiali) che sono apparse in rete. La compatta della Casa francese potrebbe essere spinta dal nuovo motore 1.6 litri BlueHDI da 100 CV, particolarmente efficiente in termini di consumi.

Il restyling della Citroën C4 è apparso online con una serie di immagini (non ufficiali) che ritraggono il nuovo look della vettura francese, che dopo quattro anni dal lancio della seconda generazione del modello è pronta a rinnovarsi per rinfrescarsi il look e mantenersi competitiva nell’agguerrito segmento delle compatte.

Le immagini, diffuse dai colleghi di Worldacarfans.com, ci mostrano un aggiornamento dello stile che sul frontale ha portato alla modifica dei fari con appaiono con tonalità più scure e con una striscia di luci diurne a LED più spessa ed evidente. Spostando lo sguardo sul posteriore della nuova C4 si notano le diverse grafiche dei gruppi ottici che hanno cambiato look rispetto al modello attuale. L’anticipazione sugli interni della vettura di Citroën invece propone un nuovo sistema di infotainment con display touchscreen da 7 pollici al centro della plancia.

Stando alle indiscrezioni e alle voci che circolano sulla nuova Citroën C4 pare che il restyling della vettura possa portare in dote anche un nuovo propulsore, ovvero l’efficiente quattro cilindri 1.6 litri BlueHDI da 100 CV, un motore che consentirebbe alla vettura transalpina di offrire consumi di carburante particolarmente bassi, intorno ai 3,3 litri ogni 100 chilometri. Dopo queste immagini che stanno facendo il giro del web è probabile che Citroën possa svelare la nuova C4 da un momento all’altro.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati