Cadillac CTS-V, debutto programmato al Salone di Detroit

Berlina da almeno 600 CV

Cadillac CTS-V - La nuova familiare americana si prepara ad accogliere la sua variante extrema anti-M3: la CTS-V è in arrivo per gennaio 2015
Cadillac CTS-V, debutto programmato al Salone di Detroit

Di recente, alcuni responsabili del marchio Cadillac hanno comunicato che presenteranno ufficialmente in anteprima internazionale la nuova CTS-V in occasione del Salone di Detroit che si terrà il prossimo mese di gennaio. Per chi non lo sapesse, si tratterà della variante più sportiva della berlina CTS che andrà a sfidare auto del calibro di BMW M3, Audi RS4 e Mercedes C 63 AMG.

Al momento Cadillac ha deciso di non svelare i dettagli principali della sua novità che verrà svelata tra qualche settimana, anche se dalle precedenti foto spia si è intravisto un paraurti anteriore con una griglia rivista. Inoltre sappiamo già che la berlina super veloce avrà un cofano motore rimodellato, un diffusore posteriore e un sistema di scarico con quattro tubi. Questi elementi sono solo i primi ad essere noti, gli altri arriveranno mano mano.

Anche a livello della motorizzazione, Cadillac ha preferito non esprimersi troppo prima della presentazione ufficiale della CTS-V, ma la quattro porte americana dovrebbe riprendere il motore dalla Corvette Z06, seppur depotenziato: stiamo parlando del possente V8 6.2 litri che nella cugina biposto eroga oltre 650 CV e 880 N m di coppia. Sulla Cadillac questa unità conterrà meno cavalli per non diventare una concorrente diretta della super sportiva di Chevrolet, per cui si pensa che il suo motore possa sprigionare al massimo 600 CV. Prezzi, allestimenti e optional verranno svelati insieme alla presentazione di questa Cadillac CTS-V di nuova generazione.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati