Caro Benzina, il Governo stoppa l’aumento delle accise per l’inizio del 2015

Ma è probabile che si tratti solo di un rinvio di qualche mese

Aumento accise benzina 2015 - Dietrofront del Governo sull'aumento, di due-tre centesimi, delle accise sui carburanti previsti dal 1° gennaio 2015. Lo stop è contenuto nel decreto Milleproroghe ma potrebbe trattarsi solo di uno spostamento di alcuni mesi.
Caro Benzina, il Governo stoppa l’aumento delle accise per l’inizio del 2015

Secondo fonti del ministero dell’Economia gli aumenti delle accise sui carburanti previsti dal decreto legge sull’Imu del 2011 non scatteranno da domani 1° gennaio. La causa del dietrofront del Governo sull’aumento delle accise è in una clausola inserita nell’articolo 10 del decreto Milleproroghe. Per il momento dunque non ci dovrebbe essere l’immediato incremento di due-tre centesimi che serviva a garantire quel gettito necessario al mantenimento del deficit pubblico entro le previsioni del ministero dell’Economia.

La collocazione delle norma all’interno del decreto Milleproroghe, in attesa della pubblicazione in Gazzetta ufficiale, alimenta qualche dubbio, facendo presagire che più di un abolizione dell’aumento delle imposte sul carburante si possa trattare di uno spostamento di qualche mese.

In ogni caso, gli automobilisti italiani continueranno a far fronte ad un significativo carico fiscale su benzina e gasolio che è aumentato di dieci volte negli ultimi 5 anni. A tal proposito l’Unione Petrolifera sottolinea come l’85% degli aumenti dei carburanti che si sono registrati dal 2010 ad oggi sono stati di natura fiscale. Accise che fanno salire il prezzo dei carburanti al distributore dove l’automobilista italiano nell’ultimo anno ha pagato mediamente 25,7 centesimi di euro al litro in più rispetto al resto d’Europa, differenza composta nella quasi totalità dalla maggiorazione delle imposte.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Carburanti

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati