Dakar 2015, che la sfida abbia inizio [VIDEO]

Dakar 2015, che la sfida abbia inizio [VIDEO]

I piloti dovranno affrontare 13 tappe

Dakar 2015, che la sfida abbia inizio [VIDEO]

Dakar 2015 – È finalmente arrivato il momento della Dakar 2015. Edizione numero 37. I concorrenti partiranno da Buenos Aires affrontando 13 tappe attraverso Argentina, Bolivia e Cile per far ritorno nella capitale argentina il 17 gennaio.

I 665 iscritti alla Dakar 2015 saranno suddivisi tra auto, moto, quad e camion, e dovranno percorrere oltre 9 mila chilometri (9.111 km complessivi di cui 4.478 di prova speciale cronometrata). Nella categoria auto il favorito è il team X-Raid che ha portato al successo nelle ultime edizioni una Mini e che conta il campione in carica Nani Roma ed il qatariano Nasser Al Attiyah. Il duo del team X-Raid se la dovrà vedere con un trio di piloti d’eccezione che porteranno al debutto la DKR Peugeot 2008. Outsider, poi, potrebbe essere anche la pattuglia di piloti Toyota.

Il team X-Raid metterà in campo ben 10 Mini All4Racing e un Buggy che rappresentano perfettamente lo sforzo innovativo di Sven Qandt. Il pilota del Buggy è un pilota che ha lasciato la Mini nel 2011, Guerlain Chicherit. Oltre agli ex vincitori Joan ”Nani” Roma e Nasser Al Attiyah, il team X-Raid potrà contare su Orlando Terranova e Krzysztof Holowczyc. La concorrenza non starà, però, a guardare e rispetto all’ultima edizione ha subito profondi cambiamenti. Tra gli ultimi cinque vincitori ancora attivi tre sono ex X-Raid e sono disposti a rovinare la festa alla Mini. La debuttante DKR Peugeot 2008 ha, per l’occasione, reclutato il pilota di maggior successo, Stephane Peterhansel, il più veloce, Carlos Sainz, e il più promettente, il cinque volte campione nella categoria moto Despres.

Il colpo di scena potrebbe arrivare dai costruttori e dai piloti Buggy che hanno tutto il necessario per inserirsi nella top 10, anche nelle prime posizioni. Robby Gordon, sul podio nel 2009, è pronto a sorprendere tutti con la nuova versione del suo “Gordini” da Dakar. Altrettanto ambizioso sembra essere Philippe Gache, che torna al volante della potente SMG Buggy, insieme a Adam Malysz e Ronan Chabot. La Optimus MD Rallye seguirà, invece, da vicino il campione della 24 ore di Le Mans, Romain Dumas. Infine, gli argentini saranno rappresentati dal pilota di uno dei due Renault Duster in concorso, Emiliano Spataro, che ha i numeri per inserirsi nella Top 10.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati