Bentley Mulsanne Speed, al Salone di Detroit la velocità si unisce al lusso [FOTO LIVE]

Sotto al cofano un V8 biturbo da ben 530 CV

La Bentley Mulsanne Speed, che debutta sul suolo degli Stati Uniti al Salone di Detroit, è un vero gioiello. Non solo di lusso, come la fama della casa pretende, ma anche di tecnica e velocità

Bentley Mulsanne Speed – Dedicata a tutti coloro che desiderano vivere sempre sulla corsia di sorpasso. Questa è la filosofia che si trova dietro alla Bentley Mulsanne Speed, una delle vetture più interessanti che la casa inglese ha presentato sul suo stand al Salone di Detroit 2015. Parliamo di una vettura che definire di “super lusso” sarebbe ancora poco, ma non solo. Per questo genere di auto il mercato americano è assolutamente uno dei più prolifici e quindi questo suo debutto a stelle e strisce rappresenta un momento molto importante per il marchio in questo anno appena iniziato. “Gli Stati Uniti rimangono il nostro mercato più grande con circa il 30% delle vendite – ha specificato Wolfgang Dürheimer, CEO di Bentley – Ma abbiamo anche avuto aumenti nel resto del mondo, con una crescita generale del 9%”.

Ma cos’ha di speciale questa Mulsanne Speed? Tutto, verrebbe da dire, ma naturalmente il motore è il vero gioiello di tutto il progetto. Sollevando il cofano, infatti, avremo a che fare con un V8 biturbo da 6.750 cc di cubatura, capace di generare una potenza massima di ben 530 CV di potenza. Questa meccanica, secondo i dati ufficiali della casa, è in grado di far passare la Mulsanne da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h) nel giro di appena 4,9 secondi. Guardate le dimensioni di quest’auto e provate a dire che non si tratta di un risultato eccezionale. Lo stesso si può dire per la velocità di punta, che tocca i 305 km/h.

Naturalmente anche dal punto di vista dello stile non c’è nulla di cui lamentarsi. La Mulsanne mantiene intatte le sue caratteristiche generali, aggiungendo anche nuovi materiali di alto profilo e sistemi tecnologici di alta classe.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati