WP_Post Object ( [ID] => 115292 [post_author] => 24 [post_date] => 2015-01-21 14:25:58 [post_date_gmt] => 2015-01-21 13:25:58 [post_content] => La rinnovata Honda CR-V si prepara a sbarcare nel Vecchio Continente, attesa in concessionaria a marzo, portando con sé una forte carica di innovazione e tecnologia che faranno da qualità importanti per supportare la competitività del crossover giapponese. Se gli aggiornamenti al look e a al design sono stati leggeri e hanno riguardato sopratutto il frontale ed il posteriore nella zona sotto al lunotto, decisamente più significative sono le novità della nuova CR-V nei contenuti, sia sotto il profilo dei sistemi tecnologici per sicurezza e infotainment che per quanto riguarda la componente meccanica. Sul crossover nipponico gli ingegneri Honda hanno messo mano agli ammortizzatori, ora con nuova taratura, e allo sterzo reso più funzionali. Le novità più importanti si concretizzano sotto il cofano. Nella gamma motori non c'è più il diesel da 2.2 litri da 150 CV, mentre a prendersi la scena è il nuovo propulsore 1.6 litri i-DTEC che sviluppa 160 CV e 350 Nm di coppia massima, con la versione da 120 CV alternativa confermata. Chi vuole optare per l'alimentazione a benzina si potrà affidare esclusivamente al motore 2.0 litri da 155 CV anche con cambio automatico a cinque marce. Proprio la trasmissione rappresenta una delle innovazioni più importanti della CR-V con l'introduzione del nuovo cambio automatico sequenziale a 9 rapporti sulla versione 1.6 litri da 160 CV. A bordo della nuova Honda CR-V conducente e passeggeri possono contare su una ricca e avanzata dotazione hi-tech con il debutto del sistema d'infotainment Honda Connect con display touchscreen da 7 pollici e il navigatore Garmin disponibile a richiesta. Altrettanto completa è l'equipaggiamento dei sistemi di sicurezza e assistenza alla guida che comprendono la frenata d'emergenza automatica, il pacchetto Honda Sensing (mantenimento automatico della distanza di sicurezza, anticollisione agli incroci, rilevamento invasione di corsia), oltre all'innovativo cruise control adattivo, capace di prevedere e dunque prevenire il comportamento delle altre vetture. [post_title] => Honda CR-V MY 2015, debutto europeo col nuovo cambio automatico a 9 marce [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => honda-cr-v-my-2015-debutto-europeo-col-nuovo-cambio-automatico-a-9-marce [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-01-21 14:25:58 [post_modified_gmt] => 2015-01-21 13:25:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=115292 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Honda CR-V MY 2015, debutto europeo col nuovo cambio automatico a 9 marce

Con cruise control adattivo che "prevede" e previene

Nuova Honda CR-V - La nuova Honda CR-V sta per debuttare sul mercato europeo con un nuovo stile e con importanti novità. Tra le motorizzazioni spicca il diesel 1.6 litri i-DTEC da 160 CV abbinato al nuovo cambio automatico sequenziale a 9 marce. Nella dotazione c'è il sistema di infotainment Honda Connect e il cruise control adattivo "intelligente".

La rinnovata Honda CR-V si prepara a sbarcare nel Vecchio Continente, attesa in concessionaria a marzo, portando con sé una forte carica di innovazione e tecnologia che faranno da qualità importanti per supportare la competitività del crossover giapponese. Se gli aggiornamenti al look e a al design sono stati leggeri e hanno riguardato sopratutto il frontale ed il posteriore nella zona sotto al lunotto, decisamente più significative sono le novità della nuova CR-V nei contenuti, sia sotto il profilo dei sistemi tecnologici per sicurezza e infotainment che per quanto riguarda la componente meccanica.

Sul crossover nipponico gli ingegneri Honda hanno messo mano agli ammortizzatori, ora con nuova taratura, e allo sterzo reso più funzionali. Le novità più importanti si concretizzano sotto il cofano. Nella gamma motori non c’è più il diesel da 2.2 litri da 150 CV, mentre a prendersi la scena è il nuovo propulsore 1.6 litri i-DTEC che sviluppa 160 CV e 350 Nm di coppia massima, con la versione da 120 CV alternativa confermata. Chi vuole optare per l’alimentazione a benzina si potrà affidare esclusivamente al motore 2.0 litri da 155 CV anche con cambio automatico a cinque marce. Proprio la trasmissione rappresenta una delle innovazioni più importanti della CR-V con l’introduzione del nuovo cambio automatico sequenziale a 9 rapporti sulla versione 1.6 litri da 160 CV.

A bordo della nuova Honda CR-V conducente e passeggeri possono contare su una ricca e avanzata dotazione hi-tech con il debutto del sistema d’infotainment Honda Connect con display touchscreen da 7 pollici e il navigatore Garmin disponibile a richiesta. Altrettanto completa è l’equipaggiamento dei sistemi di sicurezza e assistenza alla guida che comprendono la frenata d’emergenza automatica, il pacchetto Honda Sensing (mantenimento automatico della distanza di sicurezza, anticollisione agli incroci, rilevamento invasione di corsia), oltre all’innovativo cruise control adattivo, capace di prevedere e dunque prevenire il comportamento delle altre vetture.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati