Automotoretrò 2015, si chiude domani la rassegna dedicata agli amanti di auto e moto d’epoca

Automotoretrò 2015, si chiude domani la rassegna dedicata agli amanti di auto e moto d’epoca

Quest'anno è andata in scena la 33esima edizione

Automotoretrò è l'evento che ogni anno si svolge al Lingotto Fiere di Torino per celebrare le auto e le moto d'epoca. Per festeggiare Torino Capitale dello Sport è arrivata anche una Lancia Aurelia B56 “Florida”
Automotoretrò 2015, si chiude domani la rassegna dedicata agli amanti di auto e moto d’epoca

Automotoretrò – L’edizione 2014 coinvolse oltre 52.000 visitatori e circa 1000 espositori. Quella di quest’anno sta cercando di fare meglio. Stiamo parlando di Automotoretrò, la rassegna dedicata agli appassionati di auto e moto storiche, giunta quest’anno alla 33esima edizione.

Nel week end il Lingotto Fiere di Torino ha ospitato ancora una volta i numerosi marchi internazionali che, come Fiat, Lancia, Audi, Jeep, Abarth e Mercedes, hanno dato vita alla rassegna Automotoretrò, che si chiude ufficialmente domani. L’edizione 2015 ha raddoppiato lo spazio occupato dal mondo motociclistico e dell’off-road con una sezione dedicata denominata Automoto Offroad Expo e, per celebrare Torino Capitale dello Sport, gli organizzatori dell’evento hanno deciso di accogliere i visitatori con una Lancia D50 da Formula 1, la monoposto con la quale Ascari gareggiò fino al 1954. Tanti gli anniversari da festeggiare. Dal compleanno della Fiat 600 ai sessant’anni dell’Autobianchi, passando per i novant’anni della Moretti, una piccola casa automobilistica torinese. Grazie all’Asi il pubblico presente ha potuto ammirare una Lancia Aurelia B56 “Florida”, proposta da Pininfarina per Lancia ai Saloni d’autunno del 1955, oppure gli esemplari portati in fiera dalla Scuderia storica Jaguar Italia e da una collezione privata di Ferrari.

Durante l’ultima giornata di Automotoretrò si terrà l’evento “Un sorriso per un giorno”, un incontro rivolto ai bambini in degenza presso la struttura UGI, agli operatori volontari interni alle strutture e ai genitori. Si cercherà di far vivere ai più piccoli alcune ore nella spensieratezza, mostrando loro alcune vetture, con le quali, come passeggeri, potranno fare qualche giro di pista nell’area esterna. Sempre nella giornata di chiusura ci saranno l’artista torinese Alessandro Fava che trasferirà il proprio estro pittorico in tempo reale sulla carrozzeria di un’autovettura storica, cimentandosi in una performance di “Art Car”, e le dimostrazioni e le prove a cura di Abarth, Autodemolision, Dekra Italia, Esibizione Drifting by DMD Drifting, Guida Sicura Super Car (prova Ferrari) e Auto Rally/Pista. Durante i vari test verrà mostrato come condurre le vetture ad elevatissime prestazioni e come si mantiene il controllo dell’auto in situazioni di pericolo e perdita di aderenza della vettura.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati