BMW M2, anteprima in attesa del debutto di Francoforte [RENDERING]

BMW M2, anteprima in attesa del debutto di Francoforte [RENDERING]

Nuovo design e potenza da 370 CV

La BMW M2 farà il suo debutto al Salone di Francoforte del prossimo settembre, ma già adesso i nostri designer si sono potuti sbilanciare abbastanza da sfornare questo interessantissimo rendering, che ne anticipa forme e caratteristiche
BMW M2, anteprima in attesa del debutto di Francoforte [RENDERING]

BMW M2 – Mentre i suoi prototipi continuano a girare camuffati per le strade d’Europa, i nostri designer hanno provato ad immaginare come potrebbe essere nella sua versione definitiva la nuova BMW M2, evoluzione supersportiva della Serie 2. Stiamo parlando di una vettura che, già per gli standard del colosso bavarese, ha fatto decisamente un grande passo in avanti in termini di aggressività e stile, permettendo di esplorare segmenti di mercato che prima sembravano lontani dal core business dell’Elica. Così non è più e con la M2 potremmo davvero aver a che fare con una vettura dalle caratteristiche a dir poco da urlo.

Proviamo ad analizzare questo rendering, frutto sia delle voci di corridoio che delle prime foto spia che eravamo riusciti a procurarci. Prima di tutto notiamo un look decisamente più muscolare e prominente, atto anche ad ospitare delle ruote che, per la natura stessa della vettura, dovranno essere necessariamente più grandi. Potrebbero essere fatte anche diverse modifiche per aumentare il carico aerodinamico, in modo da migliorare la manovrabilità dell’auto. Sul fronte notiamo anche un nuovo design per le prese d’aria, mentre le voci di corridoio parlano insistentemente di una serie di aggiornamenti anche per i terminali di scarico. Anche in questo caso sarebbero modifiche necessarie, anche alla luce di una vociferata potenza da 370 CV a fronte di una coppia da 500 Nm.

Secondo le ultime indiscrezioni raccolte dai nostri inviati, la M2 dovrebbe essere disponibile sia con cambio manuale che automatico, molto probabilmente a sei marce nel primo caso e a otto rapporti nel secondo. Il tutto comprensivo di un differenziale a slittamento limitato per l’assale posteriore. Tutte queste modifiche dovrebbe portare la M2 a coprire lo scatto da 0 a 100 km/h nel giro di appena 4,5 secondi, forse persino meno. Lo potremo scoprire però solamente il prossimo settembre, quando la BMW M2 farà il suo debutto assoluto al Salone di Francoforte.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati