Honda CR-V MY 2015, le novità su motore e cambio al debutto di Ginevra [FOTO LIVE]

Dotata di cruise control adattivo intelligente

Nuova Honda CR-V - Prima di arrivare in concessionaria (ad aprile) la nuova Honda CR-V sfila al Salone di Ginevra. Sul rinnovato SUV giapponese debuttano tre grandi novità: il motore turbodiesel 1.6 da 160 CV, il cambio automatico a 9 marce e l'Intelligent Adaptive Cruise Control (i-ACC).

La nuova Honda CR-V che abbiamo recentemente provato (qui potete leggere le nostre impressioni), si presenta al pubblico in occasione del Salone di Ginevra 2015. Il rinnovato SUV della Casa giapponese è pronto a rilanciare la propria offensiva nel segmento europeo con una serie di novità, soprattutto alla meccanica, che puntano ad offrire una CR-V sempre più efficiente, sicura, confortevole e tecnologica.

Ai mirati ritocchi al look esterno di un’auto che è rimasta fedele alla vincente ricetta estetica del modello si accompagnano una serie di aggiornamenti concentrati in particolar modo sotto il cofano. Mentre a bordo dell’auto troviamo il rinnovato sistema operativo Honda Connect basato su Android con schermo touch da 7 pollici, il comfort di viaggio ancora per gli spostamenti più lunghi è rimasto tale con un bagagliaio in grado di offrire un volume di carico di 589 litri che possono essere ampliati fino a 1.648 litri abbassando i sedili posteriori.

Come detto però le principali novità si nascondono sotto il cofano della nuova Honda CR-V. In primis c’è il debutto del nuovo motore quattro cilindri turbodiesel da 1.6 litri che sviluppa 160 CV e 350 Nm di coppia massima. Unità che prendere il posto del precedente 2.2 diesel, offrendo nuovi standard di consumi e performance. Insieme al nuovo propulsore la Honda CR-V MY 2015 accoglie anche il debutto del nuovo cambio automatico a 9 marce (in sostituzione del precedente a 5 rapporti). Una doppia novità che ha consentito anche un risparmio di peso sulla vettura di 65 kg, a beneficio dei consumi: 4,9 litri ogni 100 chilometri.

Ad arricchire invece la dotazione dei sistemi di sicurezza e assistenza alla guida c’è l’Intelligent Adaptive Cruise Control (i-ACC) che, oltre a regolare la velocità in base alla distanza dal veicolo che precede la vettura, è in grado di prevedere il cambio di corsia dei veicoli che gli stanno intorno potendo così agire di conseguenza anzitempo e offrendo un maggiore sicurezza per strada. Dopo il debutto a Ginevra la nuova Honda CR-V è attesa sul mercato ad aprile.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati