Koenigsegg, il futuro potrebbe essere a quattro porte

Dichiarazioni sibilline del fondatore della casa svedese

Christian von Koenigsegg, proprietario della casa di hypercar che porta il suo nome, ha lasciato intendere che potrebbe anche lanciarsi nella produzione di una nuova quattro porte, molto diversa dalle vetture prodotte fino ad ora
Koenigsegg, il futuro potrebbe essere a quattro porte

Koenigsegg è un marchio incredibilmente affascinante, nonostante abbia prodotto solamente poche gamme di auto. Solo che quelle di cui stiamo parlando non sono semplicemente “auto”. Sono supercar. Sono emozione. Tra le ultime c’è stata l’Agera, poi ora è arrivata la Regera, presentata proprio al Salone di Ginevra in corso di svolgimento. Ora, però, potrebbe arrivare qualcosa di ancora più diverso.

A rivelarlo è stato Christian von Koenigsegg, fondatore e CEO della casa che porta il suo nome, durante un’intervista a Top Gear. Il futuro della casa potrebbe non essere una terza supercar estrema da pista, ma una ben più civile quattro porte (anche se ovviamente con tutti i “crismi” del caso). “Sì, posso immaginare un’auto così – ha dichiarato – Forse entro i prossimi cinque anni, o magari persino prima”.

Non si tratta della prima volta in assoluto che la Koenigsegg suggerisce l’intenzione di produrre un modello a quattro porte. Ci sono però una serie di paletti da superare. Prima di tutto la casa aveva a suo tempo già chiarito di non avere la minima intenzione di andare a competere con le “supercar normali”, riferendosi in particolare al segmento di Ferrari e McLaren. Già solo questa affermazione ci lascia capire con che genere di auto estreme abbiamo a che fare. Inoltre la casa svedese ha già espresso il suo interesse per le tecnologie sviluppate su vetture come la NanoFlowCell e la Tesla Model S. Insomma, vettura all’avanguardia sotto ogni aspetto, che finirebbero quasi per sfuggire a qualsiasi legge o categoria di mercato. Vedremo mai una simile vettura portare il marchio Koenigsegg?

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    2 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Al ha detto:

      Un giornalista che non conosce la ccxr e parla di motori forse farebbe meglio a tornare al bar sport a dire stupidaggini con gli amici

    • Lorenzo V. E. Bellini ha detto:

      Caro Alessandro,
      chiedo scusa per la clamorosa svista. Grazie per la gentile e cortese correzione, che non dubito mi aiuterà a migliorare nel mio lavoro che tu conosci così bene.

      A presto

      Lorenzo

    Articoli correlati