Subaru Levorg, la nuova tourer sportiva nipponica a Ginevra 2015 [FOTO LIVE]

Con boxer 1.6 litri DIT

Subaru Levorg - La Subaru Levorg approda al Salone di Ginevra per la sua prima volta nel Vecchio Continente. La nuova station wagon sportiva giapponese sarà lanciata sui mercati europei entro la fine dell'anno.

Per l’anteprima europea della Levorg Subaru ha scelto il Salone di Ginevra 2015, dove la nuova tourer sportiva della Casa giapponese si è messa in mostra attraverso una veste estetica elegante e raffinata, come mostra la cura del design che emerge dalle foto live (nella gallery) scattate al Palexpo ginevrino a pochi passi dalla vettura.

Con un approccio stilistico che prova a strizzare l’occhio ai piani premium, la Levorg fa il suo esordio nel Vecchio Continente dopo aver saggiato le prime risposte del mercato interno, dato che in Giappone la vettura è già commercializzata da un anno.

Per reggere la sfida europea, con il lancio sul mercato programmato entro la fine del 2015, la nuova station wagon nipponica dal sapore sportivo punta su una lunghezza inferiore ai 4,70 metri e sul nuovo motore boxer da 1.6 litri DIT (Direct Injection Turbo) abbinato al sistema di trazione integrale.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Gianni ha detto:

      In complesso bella macchina, la Levorg.

      Nulla da eccepire per quanto riguarda la parte tecnica. La qualità costruttiva è indubbia.

      I giapponesi hanno rivisto i loro concetti costruttivi per il mercato europeo: esterni ed interni decisamente migliorati. Le plastiche del cruscotto sono di ottima fattura, la conchiglia del cambio, piccolo e compatto, è di pregevole fattura.

      Notevole per applicazioni e funzionalità lo STARLINK, meno il navigatore, con cartografia e immagine datate.

      Interni spaziosi, sedili sportivi accoglienti, sterzo multifunzione bello e ergonomicamente ben impugnabile, forse con qualche pulsante di troppo. Tutti i comandi riuniti, niente joystick sulla consolle centrale.

      La versione Sport Style – non si capisce perché Subaru Italia non commercializzi anche la versione superiore con pelle, sedili elettrici e navigatore (aftermarket al costo di 1500 euro circa)- è molto completa.
      Manca, vista la versatilità della vettura sulla neve, il passaggio sci nel sedile posteriore, magari con sacca.

      Alcuni particolari della carrozzeria lasciano perplessi.
      Il profilo lucido ai vetri laterali, non continua sul terzo finestrino, interrompendo lo slancio della fincata. Inoltre potrebbe essere anodizzato come la parte superiore degli specchietti laterali e alcuni profili interni.
      Di dubbio gusto l’allestimento in finto carbonio sul cruscotto.
      Mal rifiniti – plasticaccia – i gruppi ottici posizione e antinebbia. Non si capisce per che non affidare ai led fari il service di posizione.

      Alcune plastiche a lato parabrezza e gruppo tergicristalli non sono ben finite.

      Certo il prezzo delle due versioni è assolutamente competitivo, vista la mole di optionals in offerta. Fatto cento, si poteva fare 101….

      Alla prossima la prova su strada. CVT Lineartronic e paddle al volante.

      A presto.

    Articoli correlati