WP_Post Object ( [ID] => 123042 [post_author] => 40 [post_date] => 2015-03-27 17:15:37 [post_date_gmt] => 2015-03-27 16:15:37 [post_content] => Mercedes AMG GT3 Road Car – Ancorata all'asfalto come solo le sportive possono e piena di dettagli. Il rivestimento mimetico cerca gelosamente di nascondere le forme di questo particolare prototipo Mercedes fotografato sul tracciato del Nürburgring, e si è pensato che possa trattarsi di una ipotetica versione stradale della AMG GT3. Notati alcuni elementi delle varianti Black Series, si è anche ipotizzato che questa particolare versione prova preludesse, appunto, a una modello di questo tipo ancora in fase di sviluppo. Fattore che renderebbe il prodotto ancora più esclusivo. Ma bisogna tenere in particolare considerazione quanto affermato in precedenza dal responsabile del marchio AMG, Tobias Moers, a proposito di un potenziale modello Mercedes AMG GT Black Series: “...è un’auto che dobbiamo fare, ma che non entrerà in produzione in tempi brevi, dato che le Black Series tendono a arrivare verso la fine del ciclo di produzione di una vettura.” Un'altra ipotesi, quindi, parrebbe condurre a una variante stradale della Mercedes AMG GT3, mostrata all'ultimo Salone di Ginevra. Una possibilità da valutare anche con le tempistiche di realizzazione. Si può ipotizzare che questa misteriosa vettura possa andare in produzione il prossimo anno, per poi essere disponibile dal 2017. E in questo caso si potrebbe considerare anche una differenziazione di prodotto, che declini l'offerta in più varianti come nel caso della Porsche 911. E proprio le GT3 di Zuffenhausen sembrerebbero essere le dirette rivali di questa ipotetica sportiva della Stella, che dovrebbe debuttare sul mercato priva del nome GT3. Questo modello dovrebbe essere dotato di un motore V8 caratterizzato da differenti turbine, in grado di sprigionare 550 cavalli. Si ritiene che possa avere anche un peso contenuto, grazie all'impiego di particolari materiali come la fibra di carbonio. Difficile fornire una stima delle prestazioni, dato che sono ancora pochi gli elementi di valutazione. Il design invece appare filante, schiacciato, caratterizzato da un frontale pronunciato arricchito da prese d'aria e un vistoso spoiler. Lo stile dei gruppi ottici anteriori è elaborato e spigoloso, mentre sui fianchi compaiono altre vistose prese d'aria dalla forma a branchie di squalo. Raffinato, ma allo stesso tempo sportivo, lo stile degli specchi laterali, mentre il tetto ha un andamento tondeggiante che scende poi spiovente verso il posteriore, dove regna un grande alettone agganciato alla scocca. Distesi e sottili, i gruppi ottici posteriori donano un effetto schiacciato anche al retrotreno, e a completare l'impronta sportiva contribuiscono anche gli ampi scarichi alloggiati nel paraurti e i cerchi in lega scuri montati nell'occasione. [post_title] => Mercedes AMG GT3 Road Car: una nuova stella sta sorgendo? [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mercedes-amg-gt3-road-car-una-nuova-stella-sta-sorgendo-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-03-27 17:15:37 [post_modified_gmt] => 2015-03-27 16:15:37 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=123042 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mercedes AMG GT3 Road Car: una nuova stella sta sorgendo? [FOTO SPIA]

Un misterioso prototipo nell'Inferno Verde

Avvistato un esemplare mimetizzato di Mercedes, che sembra preludere a una potenziale variante stradale della AMG GT3

Mercedes AMG GT3 Road Car – Ancorata all’asfalto come solo le sportive possono e piena di dettagli. Il rivestimento mimetico cerca gelosamente di nascondere le forme di questo particolare prototipo Mercedes fotografato sul tracciato del Nürburgring, e si è pensato che possa trattarsi di una ipotetica versione stradale della AMG GT3.

Notati alcuni elementi delle varianti Black Series, si è anche ipotizzato che questa particolare versione prova preludesse, appunto, a una modello di questo tipo ancora in fase di sviluppo. Fattore che renderebbe il prodotto ancora più esclusivo. Ma bisogna tenere in particolare considerazione quanto affermato in precedenza dal responsabile del marchio AMG, Tobias Moers, a proposito di un potenziale modello Mercedes AMG GT Black Series: “…è un’auto che dobbiamo fare, ma che non entrerà in produzione in tempi brevi, dato che le Black Series tendono a arrivare verso la fine del ciclo di produzione di una vettura.”

Un’altra ipotesi, quindi, parrebbe condurre a una variante stradale della Mercedes AMG GT3, mostrata all’ultimo Salone di Ginevra. Una possibilità da valutare anche con le tempistiche di realizzazione. Si può ipotizzare che questa misteriosa vettura possa andare in produzione il prossimo anno, per poi essere disponibile dal 2017. E in questo caso si potrebbe considerare anche una differenziazione di prodotto, che declini l’offerta in più varianti come nel caso della Porsche 911. E proprio le GT3 di Zuffenhausen sembrerebbero essere le dirette rivali di questa ipotetica sportiva della Stella, che dovrebbe debuttare sul mercato priva del nome GT3.

Questo modello dovrebbe essere dotato di un motore V8 caratterizzato da differenti turbine, in grado di sprigionare 550 cavalli. Si ritiene che possa avere anche un peso contenuto, grazie all’impiego di particolari materiali come la fibra di carbonio. Difficile fornire una stima delle prestazioni, dato che sono ancora pochi gli elementi di valutazione.
Il design invece appare filante, schiacciato, caratterizzato da un frontale pronunciato arricchito da prese d’aria e un vistoso spoiler. Lo stile dei gruppi ottici anteriori è elaborato e spigoloso, mentre sui fianchi compaiono altre vistose prese d’aria dalla forma a branchie di squalo. Raffinato, ma allo stesso tempo sportivo, lo stile degli specchi laterali, mentre il tetto ha un andamento tondeggiante che scende poi spiovente verso il posteriore, dove regna un grande alettone agganciato alla scocca. Distesi e sottili, i gruppi ottici posteriori donano un effetto schiacciato anche al retrotreno, e a completare l’impronta sportiva contribuiscono anche gli ampi scarichi alloggiati nel paraurti e i cerchi in lega scuri montati nell’occasione.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati