McLaren, un modello quattro posti non è da escludere

McLaren, un modello quattro posti non è da escludere

No categorico al SUV

McLaren - Il futuro di Gaydon sembra essere chiaro: per aumentare le vendite non servono crossover, ma auto sportive fedeli al DNA del marchio, pur aggiungendo due posti in più
McLaren, un modello quattro posti non è da escludere

Non ci sarà nessun crossover o SUV marchiato McLaren, anche se un modello del genere dovesse generare ingenti profitti. In un’intervista concessa a CarAdvice durante la presentazione della 570S Coupé al Salone di New York, Joylon Nash, direttore delle vendite e del marketing di McLaren, ha dichiarato di poter “categoricamente” smentire qualsiasi SUV nella gamma McLaren.

Sono sicuro che c’è un’opportunità di crescita in questo segmento, ma non fa parte di McLaren”, ha dichiarato Nash. I rivali del brand come Bentley, Aston Martin e Lamborghini stanno lavorando su un modello simile, ma Nash ha ribadito che non bada tanto ai volumi di vendita, quanto all’immagine del brand.

McLaren è un marchio focalizzato sulle auto sportive ad alte prestazioni. La promessa fatta ai nostri clienti è che offriremo sempre auto sportive che regaleranno un’esperienza mozzafiato, quello sì lo possiamo fare. Sappiamo come progettare vetture super veloci, è parte del nostro know-how ed è quello su cui ci concentreremo. Non possiamo immaginare un SUV McLaren.”

Quando è stato chiesto a Mark Vinnels, capo dello sviluppo del prodotto McLaren, a proposito di un’auto a quattro posti, il responsabile ha risposto: “Vedremo. Anche questo modello deve essere giustificato. Non può avere solamente due posti in più, tanto per. Non voglio un’auto con un passo allungato e una maneggevolezza compromessa. Se così fosse, non faremo un veicolo del genere.”

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati