Mercedes GLA Enduro, il SUV è tornato fuoristrada [PRIMO CONTATTO]

Speciale pacchetto "made in Italy"

La Mercedes GLA torna quasi ad essere un vero e proprio fuoristrada grazie allo speciale pacchetto Enduro, che non solo ne alza il telaio, ma aggiunge diverse modifiche per adattare il crossover di Stoccarda alle condizioni difficili della vita lontano dall'asfalto

Mercedes GLA Enduro – Nel relativamente giovane mercato dei SUV si è da tempo fatta strada una strana tendenza: sembra quasi che i “vecchi” fuoristrada, sinonimo di avventura, vita libera e percorsi difficili, si fossero incredibilmente civilizzati. Ciò che una volta era solamente un mezzo per appassionati è divenuto alla portata non solo di tutte le tasche, ma soprattutto di tutti gli stili di guida. Al punto che in molti hanno sentito come “tradita” la filosofia da fuoristrada originaria di quelli che oggi chiamiamo Sport Utility Vehicle. Ci sono dei marchi, però, che hanno scelto di restituire, per quanto possibile, questo spirito al segmento. Mercedes già lo faceva con l’immortale Classe G, ma ora ci prova anche con la GLA. Nonostante la sua natura di crossover, ora questa gamma può contare su uno speciale allestimento pensato appositamente per affrontare percorsi più impegnativi del tessuto urbano e dell’autostrada. Parliamo della nuova Mercedes GLA Enduro.

Un nome particolare, quello scelto per questa variante della GLA. Con la parola Enduro all’appassionato di motori viene in mente ben altro settore, con meno ruote e ancora meno comodità, ma con tanta adrenalina in più. Come ci è stato spiegato dallo stesso Vadim Odinzoff, Press Relation Specialist di Mercedes-Benz Italia, l’idea è stata quella di scegliere un nome intenzionalmente impegnativo, qualcosa che potesse destare immediatamente l’interesse dell’appassionato. Provocandolo, quasi, spingendolo a scoprire questo particolare allestimento che tende a rendere la GLA sensibilmente più ruvida e adattabile.

mercedes-gla-enduro-primo-contatto_45

Un pacchetto che non comprende semplicemente degli allestimenti estetici, ma delle vere modifiche a livello di meccanica. La più importante è l’altezza dal suolo, che è maggiore di 33 mm rispetto alla GLA normale e di ben 43 mm rispetto all’allestimento Sport. Non si tratta, però, dell’unica modifica fatta all’auto. L’altezza da terra è ulteriormente accentuata dai nuovi cerchioni in lega da 18 pollici, che completano una differenza assolutamente evidente anche a occhio nudo, come potete verificare sia dalle foto che dallo speciale video che trovate subito sopra. A questo dobbiamo aggiungere anche i nuovi gruppi ottici con fendinebbia anteriori e tecnologia bi-xeno, il tetto panoramico, i vetri oscurabili, il paraurti anti-incastro e lo speciale navigatore satellitare Becker Map Pilot. Il tutto completato naturalmente dagli accessori normalmente disponibili sulla GLA, come i vari sistemi di sicurezza quali la retrocamera, il sistema di controllo della corsia, l’attention assist e molto altro. Insomma, un pacchetto davvero completo, ma la domanda più importante era un’altra: davvero la GLA Enduro riesce a trasformarsi in un vero fuoristrada e, al tempo stesso, mantenere tutte le comodità di quella originale?

mercedes-gla-enduro-primo-contatto_57

Per scoprirlo ci siamo recati sul lago di Trurone, a Colle di Tora, dove abbiamo affrontato una serie di percorsi su terra battuta particolarmente dissestati e stretti, completata da alcune salite con una pendenza fino al 30%. Ovvio, non stiamo parlando della Dakar, ma comunque di un percorso che può anche normalmente capitare nella guida di tutti i giorni lontano dalla città. Noi ci siamo messi alla guida della GLA 200 Enduro con cambio automatico 7G-DCT a doppia frizione in bagno d’olio. Si tratta di un’unità CDI capace di sviluppare una potenza massima di 136 CV, una coppia di 300 Nm e, soprattutto, montata su un sistema a quattro ruote motrici 4Matic. Dalla Enduro non dobbiamo aspettarci prestazioni da vero fuoristrada, ma il comportamento della vettura sul percorso è stato decisamente buono. Non parliamo di una “via di mezzo”, concetto che farebbe storcere il naso a molti, ma di una vettura perfettamente a suo agio in offroad e capace di affrontare con agilità anche salite molto impegnative, senza dimenticare gli eventuali guadi. Grazie alla speciale tecnologia Torque on Demand, che consente di ripartire la coppia a seconda del grip disponibile su ogni singola ruota, la GLA Enduro sullo sterrato è più stabile e affidabile che mai, senza però rinunciare al comfort di guida sulla normale strada asfaltata. In poche parole, parliamo di una vettura che riecse a raggiungere un equilibrio tra SUV e fuoristrada davvero notevole, come poche altre volte ci era capitato di vedere. Sullo schermo del sistema di infotainment troviamo infine la speciale schermata On&Offroad, che consente di visualizzare costantemente la pendenza della strada affrontata, l’attuale inclinazione della vettura e molto altro. Si tratta di uno strumento che piacerà a molti, anche se magari avrebbe potuto giovare di una gamma di colori più contrastata e di facile lettura.

mercedes-gla-enduro-primo-contatto_60

Dal punto di vista dei motori, la GLA Enduro è disponibile su tutte le motorizzazioni della gamma. Per completare il discorso dei diesel, partiamo dal 180 CDI per poi arrivare al top di gamma 220 CDI, mentre tra i benzina troviamo la GLA 180 e la GLA 250. A listino questa versione speciale si colloca immediatamente sopra alla Sport, rispetto alla quale costa 1.150 € in più. Il modello entry level è il benzina GLA 180 da 122 CV di potenza, che parte da 32.690 €. Il top di gamma, invece, è la GLA 220 CDI da 170 CV con cambio automatico e trazione integrale 4Matic, in vendita a 44.330 €.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati