Volkswagen presenta le tre nuove Golf Variant: Alltrack, R Variant e GTD Variant [FOTO]

Sono tutte basate sul pianale modulare trasversale MQB

Le Volkswagen Golf Alltrack, Golf R Variant e Golf GTD Variant ampliano la gamma Golf con tre varianti esclusive che si basano sulla piattaforma modulare MQB. Fino ad oggi l’offerta partiva dalla Golf Variant 1.2 TSI BlueMotion Technology Trendline 85 CV per arrivare alla nuova Golf R Variant 300 CV

Volkswagen Golf Alltrack, Golf R Variant e Golf GTD Variant – La Volkswagen Golf Variant è basata sulla Golf VII e si caratterizza per essere un’auto versatile ed elegante, destinata a un target quanto mai diversificato. Oggi l’offerta parte dalla Golf Variant 1.2 TSI BlueMotion Technology Trendline 85 CV per arrivare alla nuova Golf R Variant 300 CV. Una gamma molto ampia creata per rispondere alla richiesta di versioni sempre più personalizzate.

Per questo debuttano in contemporanea tre nuove Golf Variant: la Golf Alltrack, la Golf R Variant e la Golf GTD Variant, tutte basate sul pianale modulare trasversale MQB, che permette alla Volkswagen di utilizzare tutte le modalità di trazione possibili. La nuova Golf Alltrack combina al meglio on-road e off-road, visto che stiamo parlando di una station wagon con trazione integrale di serie e con un proprio esclusivo design, in grado di affrontare qualsiasi terreno, anche i passi montani più alti. La Volkswagen ha trasferito sulla Golf Variant motore e assetto della Golf R, creando così una familiare compatta tra le più sportive. La gamma delle motorizzazioni della Golf Alltrack è composta da quattro cilindri turbo a iniezione diretta: un benzina TSI e tre Turbodiesel TDI. Al debutto, per la gamma Golf, il motore 1.8 TSI 180 CV, mentre i TDI proposti hanno 110 (1.6 TDI), 150 (2.0 TDI) e 184 CV (2.0 TDI) di potenza. Nelle versioni 180 e 184 CV la trasmissione della potenza al sistema di trazione integrale è affidata al cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti di serie.

Per la prima volta dal 2002, anno in cui la Golf R ha fatto il suo debutto con la denominazione Golf R32, viene presentato un modello di questa serie con carrozzeria familiare. La Volkswagen Golf R Variant monta un motore turbo in grado di erogare fino a 380 Nm di coppia, la cui potenza viene trasmessa alla trazione integrale permanente 4Motion attraverso un cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti. La Golf R Variant accelera da 0 a 80 km/h in soli 3,8 secondi e da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi. La velocità massima di questa familiare sportiva è di 250 km/h. L’efficienza del quattro cilindri sovralimentato montato sulla Golf R Variant è dimostrata dai consumi: nel ciclo combinato la Golf Variant più sportiva consuma solo 7,0 l/100 km (a fronte di emissioni di CO2 di 164 g/km). Per quanto riguarda gli esterni, la Golf R Variant è equipaggiata con cerchi in lega leggera da 18 pollici Cadiz, mentre a partire dalle porte posteriori sfoggia un design originale, caratterizzato da mirate modifiche. Rispetto agli altri modelli Variant della gamma, a rendere inconfondibile il posteriore sono un nuovo paraurti in stile R, un diffusore di colore nero lucido, quattro terminali di scarico cromati, i cosiddetti “aeroflap” in corrispondenza dei montanti posteriori e l’illuminazione della targa a LED. La Golf R Variant non conosce problemi di spazio, con una capacità di carico che va da 605 a 1.620 litri.

La prima Volkswagen Golf GTD è ora disponibile anche in versione Variant. Questa agile station-wagon a gasolio si avvale di un motore TDI da 2.0 184 CV, il cui consumo nel ciclo combinato è, con il cambio manuale a 6 rapporti, di 4,4 l/100 km (a fronte di emissioni di CO2 pari a 115 g/km). La Volkswagen offre la Golf GTD Variant anche con cambio a doppia frizione DSG, con consumi pari a soli 4,8 l/100 km (CO2: 125 g/km), un’ulteriore testimonianza dell’eccezionale efficienza di quest’auto. Alla riduzione delle emissioni contribuisce un catalizzatore ad accumulo di NOx. Già a partire da 1.750 giri il motore sviluppa 380 Nm di coppia massima, permettendo alla Golf GTD Variant di passare da 0 a 100 km/h in soli 7,9 secondi, indipendentemente dal tipo di cambio. La Golf GTD ha uno specifico design sportivo in stile GT e a dotazioni di serie quali il differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS+ per la dinamica di marcia, il programma ESC Sport, lo sterzo progressivo,l’ assetto sportivo (abbassato di 15 mm) e i cerchi da 17 pollici Curitiba con pneumatici 225.

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati