WP_Post Object ( [ID] => 130852 [post_author] => 25 [post_date] => 2015-04-22 16:48:06 [post_date_gmt] => 2015-04-22 14:48:06 [post_content] => Bridgestone Potenza S001: Le avevamo già messe alla frusta sotto le ardue sollecitazioni di una Audi S1 spinta al limite tra le curve di alcuni passi alpini, ora ci riproviamo, con qualche differenza importante. Se la potenza in gioco non varia di molto, scendendo a cifra tonda dai 231 cavalli della piccola di Ingolstadt ai 200 della Golf GTI V serie da noi utilizzata, a cambiare è soprattutto la trazione, non più integrale, ma anteriore. Questo complica di molto il compito delle coperture, messe ulteriormente alle corde da una prova che non durerà pochi giorni, ma 6 mesi circa. Valuteremo pregi e difetti in condizioni molto differenti, con una escursione importante a livello di temperature dell’aria e dell’asfalto, sia esso asciutto o abbondantemente irrorato dalle piogge. SONY DSC Facendo un passo indietro, le Bridgestone Blizzak Lm-32s che abbiamo messo a riposo, si sono dimostrate davvero un ottimo prodotto. Una conferma sul bagnato, dove hanno saputo conseguire il prestigioso TÜV Performance Mark per le prestazioni ottenute, ma se la cavano egregiamente anche su neve ed asciutto. Foto e video del nostro test sulla neve le trovate nell’articolo che abbiamo dedicato alle Blizzak LM-32s. A conclusione dei quasi 6 mesi in cui ci hanno accompagnato, rispetto a quanto già vi abbiamo già raccontato, a nostro avviso c’è un dettaglio che meglio di altri rende l’idea della bontà di questi pneumatici. Ogni volta che dopo aver provato un'altra auto, con altri pneumatici, ci siamo rimessi al volante della Golf GTI, su cui le LM-32s erano montate, la abbiamo trovata sicura, reattiva, sia che ci fossero le condizioni migliori oppure freddo, neve o asfalto umido e viscido. SONY DSC Questa è la cosa più importante, almeno dal nostro punto di vista. Si dice che serve sempre la “scarpa giusta”, per esprimere il concetto che nessuna auto, se non è abbinata alla copertura giusta per quel contesto, vi può mettere in condizioni di poter guidare in tutta serenità, andando a spasso o cercando il limite, senza aver timore di una nevicata o di un acquazzone. Chi si “accontenta” di caricare le catene a bordo per evitare l’acquisto delle “invernali”, questa serenità non l’avrà di certo, ma nemmeno chi per risparmiare sceglie un prodotto low cost. A conti fatti spendere bene significa risparmiare, perché ci vanno di mezzo la sicurezza propria e degli altri. Anche senza alzare troppo i toni, per noi è meglio essere felici di poter fare “i cretini” in sicurezza facendo due freni a mano sulla neve dopo una nevicata, piuttosto che dover cambiare i programmi perché messi in condizione di non poter viaggiare anche solo con pochi fiocchi di neve. Con le LM-32s il feeling allo sterzo è sempre stato ad alti livelli, anche al variare delle temperature, rendendo l’esperienza di guida piacevole e senza rimpianti. Nel mix di prestazioni che è in grado di raggiungere non teme il confronto con la migliore concorrenza. Anche se in alcune specifiche caratteristiche altre gomme le sono leggermente superiori, nella media di tutti i fattori che vanno giudicati questa copertura invernale di Casa Bridgestone svetta su gran parte delle alternative di fascia Premium, tenendo a debita distanza tutti gli altri prodotti. SONY DSC Se i mesi invernali sono quelli che più facilmente mettono in mostra i limiti del grip degli pneumatici, in quelli estivi non è meno importante avere a disposizione una copertura di qualità. In questo Bridgestone mette a frutto l’esperienza nelle gare, dalla Formula 1 alla MotoGp, in cui ha potuto sviluppare innovazioni via via trasferite ai prodotti disponibili per l’uso stradale. Se qualcuno si “accontenta” di una gomma più turistica, noi ci apprestiamo a raccontarvi i vantaggi di una ultra-high performance, il prodotto di punta di Bridgestone, Potenza S001 appunto. Seguiteci nelle prossime settimane per saperne di più. SONY DSC [post_title] => Bridgestone Potenza S001, anteprima del Long Test [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bridgestone-potenza-s001-anteprima-del-long-test [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-04-22 16:52:49 [post_modified_gmt] => 2015-04-22 14:52:49 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=130852 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Bridgestone Potenza S001, anteprima del Long Test

Cambio gomme a pochi giorni dalla fine obbligo per le coperture invernali

Il 15 aprile segna il cambio di stagione per gli pneumatici, è quindi tempo di bilanci, ma anche di un nuovo inizio, con le Blizzak LM-32s messe a riposo a favore delle sportivissime Potenza S001, con cui ci apprestiamo a cominciare un Long Test molto interessante.

Bridgestone Potenza S001: Le avevamo già messe alla frusta sotto le ardue sollecitazioni di una Audi S1 spinta al limite tra le curve di alcuni passi alpini, ora ci riproviamo, con qualche differenza importante. Se la potenza in gioco non varia di molto, scendendo a cifra tonda dai 231 cavalli della piccola di Ingolstadt ai 200 della Golf GTI V serie da noi utilizzata, a cambiare è soprattutto la trazione, non più integrale, ma anteriore. Questo complica di molto il compito delle coperture, messe ulteriormente alle corde da una prova che non durerà pochi giorni, ma 6 mesi circa. Valuteremo pregi e difetti in condizioni molto differenti, con una escursione importante a livello di temperature dell’aria e dell’asfalto, sia esso asciutto o abbondantemente irrorato dalle piogge.

SONY DSC
Facendo un passo indietro, le Bridgestone Blizzak Lm-32s che abbiamo messo a riposo, si sono dimostrate davvero un ottimo prodotto. Una conferma sul bagnato, dove hanno saputo conseguire il prestigioso TÜV Performance Mark per le prestazioni ottenute, ma se la cavano egregiamente anche su neve ed asciutto. Foto e video del nostro test sulla neve le trovate nell’articolo che abbiamo dedicato alle Blizzak LM-32s. A conclusione dei quasi 6 mesi in cui ci hanno accompagnato, rispetto a quanto già vi abbiamo già raccontato, a nostro avviso c’è un dettaglio che meglio di altri rende l’idea della bontà di questi pneumatici. Ogni volta che dopo aver provato un’altra auto, con altri pneumatici, ci siamo rimessi al volante della Golf GTI, su cui le LM-32s erano montate, la abbiamo trovata sicura, reattiva, sia che ci fossero le condizioni migliori oppure freddo, neve o asfalto umido e viscido.
SONY DSC
Questa è la cosa più importante, almeno dal nostro punto di vista. Si dice che serve sempre la “scarpa giusta”, per esprimere il concetto che nessuna auto, se non è abbinata alla copertura giusta per quel contesto, vi può mettere in condizioni di poter guidare in tutta serenità, andando a spasso o cercando il limite, senza aver timore di una nevicata o di un acquazzone. Chi si “accontenta” di caricare le catene a bordo per evitare l’acquisto delle “invernali”, questa serenità non l’avrà di certo, ma nemmeno chi per risparmiare sceglie un prodotto low cost. A conti fatti spendere bene significa risparmiare, perché ci vanno di mezzo la sicurezza propria e degli altri. Anche senza alzare troppo i toni, per noi è meglio essere felici di poter fare “i cretini” in sicurezza facendo due freni a mano sulla neve dopo una nevicata, piuttosto che dover cambiare i programmi perché messi in condizione di non poter viaggiare anche solo con pochi fiocchi di neve. Con le LM-32s il feeling allo sterzo è sempre stato ad alti livelli, anche al variare delle temperature, rendendo l’esperienza di guida piacevole e senza rimpianti. Nel mix di prestazioni che è in grado di raggiungere non teme il confronto con la migliore concorrenza. Anche se in alcune specifiche caratteristiche altre gomme le sono leggermente superiori, nella media di tutti i fattori che vanno giudicati questa copertura invernale di Casa Bridgestone svetta su gran parte delle alternative di fascia Premium, tenendo a debita distanza tutti gli altri prodotti.

SONY DSC
Se i mesi invernali sono quelli che più facilmente mettono in mostra i limiti del grip degli pneumatici, in quelli estivi non è meno importante avere a disposizione una copertura di qualità. In questo Bridgestone mette a frutto l’esperienza nelle gare, dalla Formula 1 alla MotoGp, in cui ha potuto sviluppare innovazioni via via trasferite ai prodotti disponibili per l’uso stradale. Se qualcuno si “accontenta” di una gomma più turistica, noi ci apprestiamo a raccontarvi i vantaggi di una ultra-high performance, il prodotto di punta di Bridgestone, Potenza S001 appunto. Seguiteci nelle prossime settimane per saperne di più.
SONY DSC

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati