Peugeot, immagine teaser e sketch della nuova supercar concept

Potrebbe essere la virtual car per il videogame Gran Turismo 6

Peugeot supercar concept - Da Peugeot arrivano nuove anticipazioni "visive" sulla supercar annunciata qualche giorno fa. Una paio di bozzetti e un'immagine di parte del posteriore ci offrono un assaggio di quella che dovrebbe essere la vettura virtuale che la Casa del Leone ha realizzato per il videogame automobilistico Gran Turismo 6.

Dopo il video teaser di qualche giorno fa con il quale si annunciava l’arrivo di una nuova concept car, Peugeot ha rilasciato un immagine teaser e un paio di disegni di quella che è una supercar in versione prototipale. Tutto porta a pensare possa trattarsi della virtual car che la Casa del Leone sta sviluppando per Gran Turismo 6, il noto videogame automobilistico.

Se così fosse si infrangerebbero dunque le possibilità di un nuovo modello di serie da mandare in produzione e ci dovremmo presumibilmente accontentare ben che vada di vedere la riproduzione della vettura in un esemplare unico, in scala 1:1 e realizzato solo a fini dimostrativi, che Peugeot potrebbe mettere in mostra ai prossimi eventi e show del settore automotive.

Nell’immagine teaser viene svelata parte del posteriore della supercar di Peugeot dalla quale dovrebbe essere tolto il velo nei prossimi giorni. Con la virtual car della Casa del Leone si amplierebbe ulteriormente la gamma di vetture progettate ad hoc per Gran Turismo dalle Case automobilistiche, tra le quali BMW, Mercedes, Renault, MINI, Volkswagen, Subaru, Lexus, Mazda, Chevrolet, Nissan, Aston Martin e Mitsubishi. Tra questi costruttori ci sarebbe dovuto essere anche Alfa Romeo che, per motivi sconosciuti, ha poi abbandonato il progetto della sua virtual car per GT6.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati