Mercedes e Mille Miglia: 60 anni fa un successo record ancora imbattuto [VIDEO]

Mercedes e Mille Miglia: 60 anni fa un successo record ancora imbattuto [VIDEO]

Percorso completato in 10h 07' 48''

Sir Stirling Moss si impose nella Mille Miglia del 1955, a bordo di una 300 SLR. Il pilota britannico segnò anche il record sul percorso classico della maratona italiana, mai battuto sino ad ora
Mercedes e Mille Miglia: 60 anni fa un successo record ancora imbattuto [VIDEO]

Mercedes e Mille Miglia – La polvere sul viso come un getto d’inchiostro su carta bianca che ne testimonia le gesta, il sudore, l’adrenalina del successo che esalta le sensazioni. Di tanti ricordi, forse il sapore della fatica è quell’ingrediente che consente ai miti di essere tali, come quella volta che Sir Stirling Moss, a bordo di una Mercedes 300 SLR, si impose nella classica e faticosa Mille Miglia del 1955.

Questo video ripropone alcuni frammenti di quella storia, di un’Italia lontana, vitale dopo le sofferenze della guerra. Cartoline in bianco e nero o dai colori sbiaditi che ritraggono sensazioni, passioni e paesaggi. Momenti di una corsa che di notte o di giorno attraversa realtà diverse di un paese unico. Sullo sfondo la pianura lombarda o la campagna toscana, fino a Roma per ascoltare le gomme saltellare funamboliche allo stesso ritmo degli applausi scroscianti a bordo strada, e poi risalire verso Brescia e la gloria.

Sir Stirling Moss ci riporta brevemente a quell’episodio, raccontandolo con la stessa freschezza del suo grande talento. Probabilmente rivive nella sua mente le emozioni e riascolta la potenza della Mercedes 300 SLR numero 722. Forse rivede anche le indicazioni del co-pilota e giornalista, Denis Jenkinson, in quella maratona completata in 10h 07′ 48″. Record sul percorso classico di cui ricorre il sessantesimo anniversario, e che resta tale.

Si sente il rombo di questa Feccia d’Argento distendersi nell’aria. Si distinguono i numeri rossi, enormi e contrastanti, sulla livrea grigia e lucente. Il suono del motore otto cilindri da 3.0 litri, in grado di sviluppare 310 cavalli, esalta la velocità di questo esemplare basato sulla monoposto di Formula 1 W196 dello stesso anno. Una velocità che può superare anche i 300 km/h, da gestire lungo i 1.600 km che separano partenza e arrivo a Brescia.

Strade polverose, tornanti che salgono verso il cielo, cordoni di gente che aspettano tifano e si sentono protagonisti assieme ai loro beniamini, ogni aspetto condisce la sfida di particolari e sogni. Albe, tramonti, pioggia o sole, l’asfalto diventa una piazza di incontri, si sente il fiato del vento sul collo che gonfia le vele del coraggio, si condividono pranzi veloci, i sorrisi e anche le noie meccaniche che stuzzicano l’orgoglio. Si continua a schiacciare l’acceleratore, a gestire la meccanica con cura e precisione, a osservare la lancetta del cronometro che da alleato può trasformarsi facilmente in giudice di sentenze. Poi si nota all’orizzonte una bandiera a scacchi, due muraglie umane assiepate sul traguardo, il successo a pochi passi che si materializza in un istante. La media oraria è di 157,650 Km/h, un altro risultato brillante e sino ad oggi ineguagliato sul classico percorso della Mille Miglia. Corsa che anche questo anno riproporrà la sua magia tra il 14 e il 17 Maggio, e una parte d’Italia sarà ancora teatro di una corsa senza tempo.

1955 Mille Miglia

The era of the Silver Arrows – a story of success. Get ready for this year's Mille Miglia with this wonderful recap. #mbMillehttp://benz.me/MilleMiglia-1955_Anniversary

Posted by Mercedes-Benz on Domenica 3 maggio 2015

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati