Aston Martin Vanquish Volante indossa un abito firmato Valentino [FOTO]

Vettura con look militare destinata ad un'asta benefica

Aston Martin Vanquish Volante - In occasione del tour benefico Londra Crash & Rocket il marchio di lusso Valentino ha personalizzato con una livrea in stile militare una Aston Martin Vanquish Volante che sarà venduta all'asta e il cui ricavato sarà devoluto alle popolazioni africane più bisognose.

Una speciale Aston Martin Vanquish Volante veste Valentino per beneficenza. Si tratta di un esemplare che verrà battuto all’asta per raccogliere fondi per l’Africa, nell’ambito del Londra Crash & Rocket, il tour benefico che parte oggi 15 maggio dalla capitale inglese e si concluderà il 19 maggio a Cannes.

Sarà una sfilata di supercar guidate da 70 donne famose, tra queste per l’Italia c’è Alessia Marcuzzi, suddivise in equipaggi pronti a sfidarsi a chi raccoglie più fondi durante il viaggio. All’evento benefico ha voluto dare il suo contributo anche Valentino, il brand di lusso che ha personalizzato con la propria griffe una Vaquish Volante. La vettura di Aston Martin è stata rivestita da uno speciale camouflage militaresco e da una serie di dettagli abbinati che troviamo a bordo della vettura.

La personalizzazione di questa speciale Aston Martin Vanquish Volante è opera di Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, direttori creativi Valentino, anch’essi in competizione. Le modifiche alla vettura britannica si sono limitate all’estetica sia sugli esterni che sul’abitacolo mentre nessuno ha toccato il motore che Aston Martin ha montato sulla Vanquish Volante, ovvero il prestazionale V12 da 6.0 litri che sviluppa 573 CV e 620 Nm di coppia massima.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati