Aston Martin DBX Concept, il nuovo crossover britannico utilizzerà una propria piattaforma [FOTO]

Monta un sistema d’alimentazione elettrico abbinato a un serie di tecnologie innovative

Rispetto a ciò che si pensava inizialmente l'Aston Martin DBX Concept non utilizzerà molte parti dei SUV Daimler, ma si baserà sulla propria propria piattaforma destinata alle nuove auto sportive del marchio britannico

Aston Martin DBX Concept – Il tanto atteso crossover dell’Aston Martin è improbabile che sia meccanicamente collegato ad un SUV Mercedes, almeno secondo le nuove osservazioni fatte dall’amministratore delegato del marchio britannico.

Il Ceo di Aston Martin, Andy Palmer, ha detto ad Automotive News Europe che la versione di produzione del crossover DBX Concept, mostrato nell’ultima edizione del Salone di Ginevra, potrebbe utilizzare la propria piattaforma destinata alle nuove auto sportive, piuttosto che qualcosa che possa arrivare dalla Mercedes. “Non escludo la possibilità di utilizzare qualche parte proveniente dalla Mercedes, ma direi che la prima strada che seguiremo sarà dettata dalla nostra piattaforma.” ha precisato Palmer. Questa dichiarazione suona un pò a sorpresa, visto che era già molto tempo che si vociferava che il marchio Aston Martin avrebbe usato molte parti dei SUV Daimler per i propri veicoli. Il marchio tedesco ha una partecipazione del 5 per cento in Aston Martin, che ha portato anche ad una partnership per la fornitura di motori e altre parti per la prossima generazione di automobili del marchio britannico. Ma ora sembra proprio che l’Aston Martin DBX Concept non sarà esattamente quello che molti avevano immaginato, ovvero rispetto a ciò che il marchio inglese aveva in mente quando decise di produrre un crossover nel tentativo di espandere la sua presenza su tale mercato.

L’Aston Martin DBX Concept ha una carrozzeria in Black Pearl Chromium con la classica calandra del marchio inglese, combinata a dei fari sottili che si estendono anche sul laterale dell’anteriore e ai fendinebbia arrotondati. Gli interni dell’abitacolo a quattro posti sono rivestiti in pregiata pelle Nubuck, con il conducente e il passeggero che possono beneficiare ognuno del suo Head-Up Display. A muovere questa elegante concept car è un sistema d’alimentazione elettrico abbinato a un serie di tecnologie innovative come la sterzata elettrica “drive-by-wire” e il sistema di recupero dell’energia cinetica (KERS). L’Aston Martin DBX Concept è, inoltre, dotata di impianto frenante con dischi dei freni in carbo-ceramica.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati