BMW X2, il nuovo crossover bavarese arriverà nel 2017

BMW X2, il nuovo crossover bavarese arriverà nel 2017

Sarà basata sulla piattaforma UKL

La nuova BMW X2 potrebbe arrivare come concept nel marzo 2016 durante il classico Salone di Ginevra. L'inedito suv coupè potrà disporre dei motori a tre e quattro cilindri sia benzina sia diesel con potenze comprese fra i 136 ed i 231 CV
BMW X2, il nuovo crossover bavarese arriverà nel 2017

BMW X2 – BMW ha approvato il lancio di un crossover stile coupé chiamato X2 che andrà a scontrarsi sul mercato con la Range Rover Evoque. La base di partenza è il SUV tradizionale, al quale è stato abbassato il tetto e disegnata una fiancata da coupé, riprendendo molte caratteristiche estetiche dei modelli X4 e X6. Al meno secondo quanto riferisce Autocar.

BMW dovrebbe iniziare a testare i prototipi della nuova X2 tra poche settimane, prima di lanciarla sul mercato nel 2017. Per ora il marchio tedesco non ha ancora ufficialmente confermato la notizia. Comunque la nuova BMW X2 sarà basata sulla piattaforma UKL FWD, inaugurato dalle Serie 2 Active Tourer e Gran Tourer, e che verrà utilizzato anche dalla nuova X1. L’inedito suv coupè potrà disporre dei motori a tre e quattro cilindri sia benzina sia diesel con potenze comprese fra i 136 ed i 231 CV. Dopo aver cominciato il progressivo abbandono della trazione posteriore, anche Bmw X2 sarà a trazione anteriore oltre, naturalmente, ad esserre disponibile con quella integrale.

Con questo nuovo modello BMW sta ampliando la sua gamma nel tentativo di battere la concorrenza di Audi e Mercedes, che stanno cercando di rovesciare la supremazia di Mercedes come marchio premium più venduto al mondo. La nuova BMW X2 potrebbe debuttare come concept al prossimo Salone di Ginevra, che si svolgerà a marzo 2016.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati