WP_Post Object ( [ID] => 143341 [post_author] => 40 [post_date] => 2015-05-26 19:37:23 [post_date_gmt] => 2015-05-26 17:37:23 [post_content] => DS8 – Le forme dovrebbero essere ispirare alla Divine DS concept, prototipo mostrato al Salone di Parigi del 2014, che ha anticipato il futuro autonomo del marchio DS. Sulla misteriosa DS8, però, al momento si hanno poche indiscrezioni. Il giovane brand francese del Gruppo PSA potrebbe arricchirsi di una elegante ammiraglia, e questa dovrebbe occupare la casella lasciata vacante con l'uscita di scena della Citroën C6 nel 2012. Secondo le indiscrezioni riportate dalla francese Auto-Moto, questa ipotetica DS8, sulla quale starebbero già lavorando i tecnici della divisione DS del gruppo transalpino, dovrebbe essere caratterizzata da contenuti tecnici raffinati e uno stile ricercato, già mostrato dalle prime vetture marchiate con il nuovo logo. Non si tratterebbe di un modello destinato solo al vasto mercato cinese o asiatico, ma sarebbe destinato anche a quello europeo. La sua commercializzazione potrebbe iniziare nel 2018, anche se per ora si tratta sempre di ipotesi. Si parla di sospensioni "sofisticate" che dovrebbero caratterizzare non solo la nuova ammiraglia, ma anche le prossime vetture del marchio in programma. Tra le peculiarità delle future vetture, gli interni potrebbero essere arricchiti anche da dettagli in granito. La DS8, inoltre, dovrebbe essere basata sulla versatile architettura EMP2, cioè la Efficient Modular Platform di nuova generazione, sviluppata per le auto compatte e di più ampie dimensioni del Gruppo PSA. Secondo le ipotesi, la vettura potrebbe essere lunga attorno ai cinque metri. Passando ai propulsori, sotto il cofano di questa ipotetica DS8 potrebbero essere presenti motori sovralimentati sia benzina che diesel a quattro cilindri. Ma la gamma potrebbe essere arricchita anche da una versione ibrida plug-in. Questa vedrebbe attive una unità a benzina e un motore elettrico, e la trazione sarebbe integrale. [post_title] => DS8: tecnici al lavoro sull'ipotetica sostituta della Citroën C6? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ds8-tecnici-al-lavoro-sullipotetica-sostituta-della-citroen-c6 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-05-26 19:37:23 [post_modified_gmt] => 2015-05-26 17:37:23 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=143341 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

DS8: tecnici al lavoro sull’ipotetica sostituta della Citroën C6?

Potrebbe esserci anche una versione ibrida plug-in

Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sarebbe in fase di sviluppo un modello DS8. La vettura dovrebbe prendere il posto della precedente Citroën C6
DS8: tecnici al lavoro sull’ipotetica sostituta della Citroën C6?

DS8 – Le forme dovrebbero essere ispirare alla Divine DS concept, prototipo mostrato al Salone di Parigi del 2014, che ha anticipato il futuro autonomo del marchio DS. Sulla misteriosa DS8, però, al momento si hanno poche indiscrezioni. Il giovane brand francese del Gruppo PSA potrebbe arricchirsi di una elegante ammiraglia, e questa dovrebbe occupare la casella lasciata vacante con l’uscita di scena della Citroën C6 nel 2012.

Secondo le indiscrezioni riportate dalla francese Auto-Moto, questa ipotetica DS8, sulla quale starebbero già lavorando i tecnici della divisione DS del gruppo transalpino, dovrebbe essere caratterizzata da contenuti tecnici raffinati e uno stile ricercato, già mostrato dalle prime vetture marchiate con il nuovo logo. Non si tratterebbe di un modello destinato solo al vasto mercato cinese o asiatico, ma sarebbe destinato anche a quello europeo. La sua commercializzazione potrebbe iniziare nel 2018, anche se per ora si tratta sempre di ipotesi.

Si parla di sospensioni “sofisticate” che dovrebbero caratterizzare non solo la nuova ammiraglia, ma anche le prossime vetture del marchio in programma. Tra le peculiarità delle future vetture, gli interni potrebbero essere arricchiti anche da dettagli in granito. La DS8, inoltre, dovrebbe essere basata sulla versatile architettura EMP2, cioè la Efficient Modular Platform di nuova generazione, sviluppata per le auto compatte e di più ampie dimensioni del Gruppo PSA. Secondo le ipotesi, la vettura potrebbe essere lunga attorno ai cinque metri.
Passando ai propulsori, sotto il cofano di questa ipotetica DS8 potrebbero essere presenti motori sovralimentati sia benzina che diesel a quattro cilindri. Ma la gamma potrebbe essere arricchita anche da una versione ibrida plug-in. Questa vedrebbe attive una unità a benzina e un motore elettrico, e la trazione sarebbe integrale.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Michael 1963

    6 Gennaio 2016 at 16:58

    Da appassionato di ammiraglie Citroën, una “grande” marchiata DS mi interessa molto. Spero che la mettano al più presto in produzione. Ho già posseduto le Citroën XM e attualmente guido una C6. Quindi è un modello che potrebbe davvero interessarmi in un futuro prossimo. Anche se oggi la Maserati Ghibli e la nuova Jaguar Xf mi piacciono tanto!!

Articoli correlati