Mazda CX-3 MY 2015: quando la tecnologia incontra il design [PRIMO CONTATTO]

Il nuovo crossover giapponese punta su design, tecnologia e caratteristiche all'avanguardia

Con questa sua nuova versione, la Mazda CX-3 punta ancora una volta sui suoi due punti di forza: una filosofia di design che sta raccogliendo sempre più apprezzamenti e un comparto motori di primo livello per prestazioni ed emissioni

Svelata al Motor Show di Los Angeles a novembre 2014, la nuova Mazda CX-3 è stata pensata per imporsi principalmente sul mercato europeo, sfidando le colleghe del segmento maggiormente in crescita e più di tendenza, quello B, che nel 2014 ha fatto segnare un +56% rispetto all’anno precedente. Design e tecnologia SKYACTIVE sono le parole d’ordine per fare emergere la nuova arrivata della casa giapponese nella classe dei SUV piccoli.

Se la prima impressione è quella che conta, il design KODO conquista subito per le sue linee pulite e dinamiche, con le curve che si fondono tra di loro in una vettura dall’aspetto decisamente armonico: un approccio progettuale completamente innovativo, che conferisce vita e personalità sia dentro che fuori l’abitacolo di questa compatta. Un design flessibile e versatile che dà grinta a un’auto pensata per un pubblico dallo stile di vita creativo e che ama divertirsi anche al volante.

Mazda CX-3 posteriore

Un nuovo nome, un nuovo standard e una nuova era per Mazda, che con la CX-3 si è concentrata principalmente su tranquillità e piacere di guida, senza dimenticarsi di offrire una vettura in grado di minimizzare i consumi per ridurne l’impatto ambientale. L’auto è maneggevole e leggera e al suo interno ogni dettaglio è stato pensato per portare al minimo le distrazioni del pilota, limitandone la manualità. L’interfaccia uomo-macchina assume una importanza principale e ogni dettaglio è studiato per offrire un modello dove chi è alla guida possa fondersi totalmente con tutti i suoi elementi. L’esperienza a bordo deve essere rivoluzionaria e allo stesso tempo offrire la massima funzionalità. Le operazioni sul cockpit diventano così facili e intuitive, limitate a due sole zone: quella con le info per il guidatore e quella dedicata al confort e all’infotainment. Grazie all’“head up display” i dati relativi alla navigazione vengono visualizzati in tempo reale nel campo visivo sopra al volante, facilitando così l’attenzione alla strada. I dispositivi di sicurezza e di infointrattenimento sono ai massimi livelli e le altre auto del segmento difficilmente possono vantare una simile completezza di sistemi.

Anche la connettività trova ampio spazio nella nuova CX-3 con il sistema per smartphone MZD Connect che permette di essere sempre connessi alla rete e l’utilizzo dei più comuni social network, oltre a un costante monitoraggio dei consumi e agli avvisi relativi alla manutenzione. La telecamera posteriore e il sistema audio BOSE con sette altoparlanti conferiscono un ulteriore plus in tema di equipaggiamenti. Le tecnologie avanzate di sicurezza dell’i-ACTIVESENSE forniscono inoltre diversi supporti in grado di monitorare e agevolare costantemente la guida e l’attenzione del guidatore. Blind Spot Monitoring con Rear Vehicle Monitoring e Rear Cross Traffic Alert –  segnala, durante i cambi di corsia, le vetture in avvicinamento nelle corsie adiacenti grazie a un cicalino e a un indicatore lampeggiante sul lato corrispondente. High Beam Control – gestisce i fari e regola automaticamente l’intensità delle luci e il passaggio da abbaglianti ad anabbaglianti. Lane Departure Warning System – avvisa in caso di un cambio corsia involontario. Forward Obstruction Warning – avvisa il conducente quando è presente un rischio di collisione. Smart Brake Support e Smart City Brake Support – sistemi di ausilio di frenata in caso di pericolo persistente e per le frenate di emergenza alle basse velocità. Radar Crusie Control e Distance Recognition Support System – monitorano la velocità e lo spazio dai veicoli che precedono mantenendo la distanza di sicurezza. Disponibile con la sola trazione anteriore (FWD) o a quattro ruote motrici (AWD), il crossover giapponese con i suoi 27 sensori non tradisce in alcuna variante ed è leggera e divertente sulle curve così come sui manti stradali meno fluidi, garantendo una ottima capacità di frenata in tutte le situazioni. Nonostante la scocca nuda più leggera della categoria, il telaio presenta una robustezza importante e i materiali fonoassorbenti la rendono inoltre straordinariamente silenziosa.

I motori sono scattanti ed efficienti, con una migliore risposta in accelerazione e tanta coppia. Il cambio è disponibile manuale (a 6 marce) o automatico (a 6 rapporti, con selettore Drive Selection sui benzina per passare in modalità “sport”) su tutti i modelli e i propulsori eccellono nel consumo di carburante. SKYACTIV-G 2.0 benzina: le ottime prestazioni si conciliano con i consumi minimi; il rapporto di compressione (14:1) è il più alto al mondo per una vettura prodotta in larga serie. Il sistema i-stop di spegnimento automatico è disponibile su tutte e due le varianti di potenza: 88 kW/120 CV (FWD) e 110 kW/150 CV (AWD) – entrambe a un regime di 6.000 giri e con coppia massima di 204 Nm a 2.800 g/min. Il 150 CV è inoltre dotato si sistema di rigenerazione dell’energia in frenata i-ELOOP. SKYACTIV-D 1.5 diesel: offre consumi da auto ibrida con un rapporto di compressione basso pari a 14,8:1. Il motore è tarato per offrire una coppia massima decisamente maggiore rispetto a quella introdotta con la nuova Mazda2. Il sistema i-stop è di serie. Potenza 77 kW/105 CV e 270 Nm. Entrambi i motori appartengono alla classe di emissioni Euro 6.

In attesa della sua commercializzazione in Europa a inizio estate, ecco qui una panoramica sui prezzi. Il 2.0 SKYACTIVE-G 120 CV 2WD Essence parte da 18.800 euro. Con 1.500 euro in più si passa alla versione Evolve e per la trazione integrale 2.0 SKYACTIVE-G 150 CV il prezzo arriva a 24.750 euro, così come per il diesel nella versione Exceed a trazione anteriore. Per il 4WD il prezzo sale invece a 26.750 euro, mentre il 1.5 SKYACTIVE-D 105 CV 2WD Evolve si può portare a casa con 21.900 euro. Un prezzo di listino volutamente competitivo che intende recuperare posizioni nel segmento dei clienti premium.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati