Hyundai Santa Fe, il Pontefice ha una nuova papamobile [FOTO]

A Manila e Sarajevo, però, si è mosso con la Isuzu D-max

Il modello del marchio coreano è stato preferito a Mercedes per la sua estrema manegevolezza, che consente manovre più facili di fronte a curve difficili o quando si viaggia su una strada stretta

Hyundai Santa Fe – L’ultima papamobile è una Hyundai Santa Fe che per l’occasione si è trasformata in una cabriolet. Papa Francesco è apparso all’inizio di questa settimana in Piazza San Pietro durante l’udienza generale settimanale a bordo di una Hyundai Santa Fe Convertible costruita appositamente per divenire la nuova papamobile.

Rispetto alle papamobili precedenti, la Hyundai Santa Fe è più bassa ed è stata preferita rispetto ai suoi predecessori, le Mercedes, perché è più stretta ed è, quindi, più facile da manovrare quando si effettuano curve difficili o quando si viaggia su una strada stretta. La Hyundai Santa Fe ha due posti nella parte anteriore e tre sul retro, dove i passeggeri scendono e salgono utilizzando la porta laterale ed una pedana retrattile. Il veicolo si basa sul pre-restyling della Hyundai Santa Fe ed è dotato di un motore 2.2 litri CRDi turbodiesel a quattro cilindri e, come si può vedere dalla foto, non c’è nessun vetro protettivo antiproiettile per proteggere Papa Francesco. Questa versione della Hyundai Santa Fe probabilmente rimarrà un modello unico e il marchio coreano non ha alcuna intenzione di colmare il vuoto lasciato dalla poco fortunata, in termini di vendite, Nissan Murano CrossCabriolet.

A Manila e a Sarajevo Papa Francesco si è mosso, invece, con la versione speciale del Isuzu D-Max. Il modello del marchio giapponese è bianco, come la divisa d’ordinanza del capo spirituale, ed è prodotto da Isuzu dal 2003. In particolare, il D-max usato dal Papa si caratterizza per la doppia cabina, dove è stato eliminato il tetto, in modo tale da permettere al pontefice, come da sua esplicita richiesta, di avere lo spazio sufficiente per poter salutare i fedeli.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati